NUOVA COLLANA LETTERARIA

 

Acquista

Giampaolo Bellucci

Cantando poesie
 

2015
pp. 144
€ 16400

ISBN 978-88-6808-053-2

 

 

L’antologia poetica nasce dalla volontà dell’autore di raccogliere le poesie più significative delle sillogi precedenti e di dedicare tale crestomazia a una persona molto cara, speciale, per il poeta: l’amico Silvio Lorenzini, venuto a mancare il 7 ottobre 2014 all’età di cinquantaquattro anni. Silvio è stato costretto a vivere su una sedia a rotelle per quarantotto anni a causa della distrofia muscolare. Il desiderio è quello di ricordarlo attraverso le varie liriche per il suo amore e il suo attaccamento alla vita, e per la sua grande dignità nell’affrontare ogni cosa, inclusa la malattia. Dunque un esempio, un insegnamento per tutti.

 

Acquista

 

Germano Bonora

Riverberi allo specchio
Aforismi di oggi e massime di ieri

2015
pp. 184
€ 16,00

ISBN 978-88-6808-068-0

 

 

Mi è sempre piaciuto coniare aforismi. Qualche volta si tratta di semplici battute. Botta e risposta per darmi un contegno amabile e disinvolto nella conversazione, per non prendermi troppo sul serio nelle vicende alterne della vita. Meglio un certo distacco dai fatti accidentali. Ricorro poche volte alle sentenze latine, perché non amo fare sfoggio di quella cultura, che, pur rispettandola, accetto soltanto in minima parte. E, quando involontariamente mi capita di citarle, lo faccio soprattutto per metterne in discussione il senso originario, che raramente condivido. Degli autori latini, tuttavia, ammiro lo stile terso e impareggiabile: la stringatezza di Tacito, la varietà del lessico e la salda struttura logica di Cicerone, la semplicità di Cesare, la saggezza di Seneca, il cesello di Orazio lirico e satirico, l'epica pietas di Virgilio, le pene d'amore compendiate dall'Odi et amo di Catullo, la versatilità di Ovidio, che non sapeva aprir bocca senza sfornar versi – quod tentabam scrivere versus erat –, e tanti altri maestri di finissima arte retorica e arbitri di eleganze stilistiche. Con gli amici e i familiari ho sempre avuto la consuetudine o il vezzo di esprimermi per aforismi e paradossi, un po' per gioco, un po' perché mi piace l'enfasi e il colore. Fa parte ormai del mio modo di comunicare, che mi dà sicurezza e naturalezza nei momenti d'impaccio e d'incertezza. Nei primi anni Ottanta mi venne la prima idea di raccoglierli, anno dopo anno, recuperandoli da quadernetti ingialliti e da foglietti volanti. Recentemente, quando ciò è stato possibile, ho cercato di riordinarli per argomenti. Contestualmente ho cominciato a disporre per autori le sentenze latine, reinterpretandole e paragonandole ai motti e ai proverbi del nostro tempo. Il più delle volte per confutarle. Il genere letterario delle massime, delle sentenze, degli aforismi risulta pressoché sconosciuto nella nostra letteratura. Che non ha una vera e propria tradizione moralistica, al contrario delle altre culture europee. Un genere del tutto nuovo, dunque, quello aforistico, che sta tra la filosofia morale e la poesia epigrammatica, anche quando si tratta di semplici appunti a uso strettamente familiare e personale, come la maggior parte dei Ricordi guicciardiniani e dei Pensieri leopardiani.

 

Acquista

 

 

Francesco Costantini

Brivido

2015
pp. 88
€ 10,00

ISBN 978-88-6808-054-9

 

Quando ci si accosta alla poesie di Francesco Costantini, è singolare l’effetto che se ne ricava: per alcuni aspetti emerge prepotente la forza struggente e vagamente ingenua dell’adolescente innamorato della sua donna, avuta o semplicemente attesa, cercata come dei luoghi che gli piace permeare del suo spirito, ma dall’altro ci si trova di fronte a un uomo già maturo, dagli occhi fondi e sapienti che sembra aver sperimentato molto dalla vita, amando e soffrendo e che da essa pare attingere sempre nuova linfa per andare oltre, per innamorarsi ancora di nuove città, nuovi territorio inesplorati, per scrutare, osservare, indagare ancora nell’animo dei tanti passanti che gli capiterà di incontrare nel suo appassionato viaggio di scoperta.

 

Acquista

 

 

Dino Trippini

Melanconia

2015
pp. 72
€ 10,00

ISBN 978-88-6808-056-3

 

Dino Trippini ha dato alle stampe le sue poesie in una raccolta cospicua di componimenti nati da una riflessione costante, affrontata e ripercorsa nel tempo. La poesia nasce e si consolida nell'autore come sfogo interiore perché ai versi affida le emozioni, le ammissioni di colpa e, talvolta, i rimorsi. C'è una tensione continua che non si allontana mai dal presente. Vi è una visione della vita filtrata dalla sensibilità e dal vissuto di un Io lirico che ha maturato una molteplicità di esperienze e che, a volte, con disincanto svela i lati dolorosi, ambigui o inaspettati comuni agli uomini.

 

Acquista

Patrizia Lampone

Il profumo dell'alba

2015
pp. 64
€ 10,00

ISBN 978-88-6808-051-8

 

Un sentimento pervade potentemente la poesia di Patrizia Lampone: l’amore. È amore per la natura, per un uomo, per l’amore stesso. Lei ama l’amore. Non c’è nostalgia per la gioventù. Nella maturità dei sentimenti si viene quindi a trovare il giusto equilibrio tra sesso e desiderio puro. Scompare quindi quell’ombra di peccato che qualcuno potrebbe erroneamente intravedere. Patrizia Lampone non conosce rimpianto né alcun senso di colpa. Le parole, mirabilmente scelte, danno un tocco di eleganza alle composizioni. La musicalità è sempre vivamente e correttamente rappresentata. Dietro un apparente monotematismo brucia invece un fuoco variegato.

 

Acquista

Ercole Mattioli

All'ombra di Tacito

2015
pp. 64
€ 10,00

ISBN 978-88-6808-048-8

 

Quante volte, pensando ai poeti, li immaginiamo chini su un foglio bianco a scrivere versi. Sono animi sensibili che, se ascoltati, possono guidare le riflessioni, condividere emozioni e interrogativi e all’occorrenza consolare. La poesia può scandagliare e mettere in discussione la natura umana, svelandone gli antri più nascosti. La grandezza delle Arti, in fondo, è proprio questa e la poesia è una delle più antiche e nobili. “Il verso è la mia febbre, la mia malattia”. È una confessione/affermazione che si può sentire spesso conversando con Ercole Mattioli, “un piccolo poeta”, come ama definirsi. “All’ombra di Tacito” è la quinta raccolta dell’Autore. Anche in queste liriche è evidente la predilezione per il verso piuttosto che per la prosa, la rima studiata e scelta. Le tematiche delle poesie ritornano costanti come un fil rouge, perché molto sentite dall’Autore, si torna a discorrere e a ragionare sui temi che gli stanno a cuore, come l’amore per la vita e l’attaccamento ad essa, l’amore per le persone care, la fugace giovinezza, i ricordi, il senso della morte, temuta e al contempo esorcizzata. La poesia di Mattioli segue un sentiero impervio tra il sublime e il semplice, non perché non riesca a gestire con costanza il cammino, ma perché il fine del poeta è quello di aborrire l’erudizione e scrivere per “arrivare a tutti.”

 

Acquista

 

 

Giorgio Filippi

Cyrano

poesie di luna rossa e girasoli

2015
pp. 56
€ 10,00

ISBN 978-88-6808-046-1

Agosto arriva. Una giornata calda e stai al fresco di una lettura. Ritrovi dei fogli. Vecchi appunti, altri più recenti. Provi a riordinarli. È sempre Beatrice, Laura, Fiammetta, Silvia o Rossana. La bellezza è lì. Riccia, bionda, castana, calva come la luna. Lui sa e non sa niente visto che canta, da poeta, dei colori e delle età delle stagioni. Riordina foglietti e sensazioni. Si inchina e arrossisce dinanzi a grandi maestri e prova con due “toccate” a dire che la bellezza è questa, così e basta. Il tutto se urlato al mondo delle guerre con certi silenzi di luna rossa ci dice che qualche volta dovremmo ritrovare, semplicemente, pudore e vergogna.

 

 

Acquista

Ramón J. Sender

Il posto d'un uomo

Traduzione di Giorgio Bolletta

2014
pp. 206
€ 15,00

ISBN 978-88-6808-038-9

Sabino, il protagonista della storia, è un uomo povero, reietto che, seguendo un moto dell'animo, fugge dal suo paese e va a rifugiarsi in montagna. La trama del romanzo ruota attorno a questa fuga e alla conseguente scomparsa. È attraverso quest'assenza che, paradossalmente, il protagonista farà sentire la sua presenza, resa ancora più concreta dal successivo ritrovamento. Il rientro metterà in crisi l'intera popolazione, la quale, avendo dato Sabino per morto ammazzato, non riesce o non vuole ammettere che egli sia ancora vivo. La giustizia, attraverso la quale due “poveri cristi” vengono accusati e condannati per il presunto omicidio, non può aver sbagliato. Per di più alla vicenda si sovrappone la politica, impersonata dai due caciques del paese, i quali, declinando i fatti a seconda della convenienza, complicano ancor di più gli eventi. Nonostante tutto Sabino, restituito alla vita, in qualche modo trova il suo posto nel mondo.

 

 

Acquista

Benedetto Paolo Onofri

C'émo sessand'anni

2014
pp. 46
€ 10,00

ISBN 978-88-6808-038-6

 

I luoghi dell’infanzia e dell’adolescenza dell’Autore, nato a Terni, coincidono con quel piccolo mondo tra il fiume e la strada, con gli spazi che girano attorno e sotto la sua abitazione, nel gergo popolare chiamato “giù de sotto”. Le relazioni fondamentali sono con quella decina di amici di gioco, con i componenti della sua famiglia, ma in particolare con la nonna Ulderica, cui era particolarmente affezionato. Seguiranno gli anni dell'Università, nuovi amici, nuove esperienze. Avvicinandosi il compimento dei suoi 60 anni ha avuto l'idea di rievocare in poesia alcuni eventi, alcuni luoghi, alcuni sentimenti ancora vivi nei ricordi della propria vita. Ovviamente in dialetto ternano. Ci sono tratti di nostalgia per persone che non ci sono più e per luoghi che inesorabilmente si modificano col tempo, ma anche spiritose rievocazioni di episodi esilaranti. Ci sono dediche ad amici dell'Università. Ci sono dichiarazioni che rivelano la sua natura liberale. Insomma un po' di cose.

 

 

Acquista

 

Giorgio Filippi

Selene.
Poesie per flauto e per tamburo

pp. 80
€ 7,75

 

.

La prima volta poetica di Giorgio Filippi, con il volume Blu luna di alcuni anni fa, era segnata da un rapporto speciale e unico con la sua luna, complice ammiccante ed egocentrica quanto basta a far poesia. Ora, con Selene, tale rapporto si conferma e si complica. Resta il ritmo frammentario e impulsivo della parola, che prorompe come fosse sorpresa, meravigliata di se stessa, ma ora più rarefatta e dispersa, come a presagire il disincanto, il disamore delle situazioni, dei toni della relazione. Ritroviamo l’io protagonista pervasivo, centro delle immagini, corpo, carne, ombelico; e il tu femmina, corpo, carne, luna, silenziosa protagonista/antagonista. L’astro lunare si affaccia a rappresentare la ciclicità, il ritorno, la rifioritura, il tempo.

 

Acquista

Ercole Mattioli

L'altro me

2014
pp. 96
€ 12,00

ISBN 978-88-6808-044-0

 

 

“La poesia non cerca seguaci, cerca amanti”, scrisse F. Garcia Lorca. Leggendo i versi di Ercole Mattioli l’amore per quest’arte emerge dirompente. I versi di Mattioli raccontano tutto, nascono da una vita piena, vissuta, intensa. Sono poesie della maturità, lo si evince dal tono e dalla saggezza senza velleità o goliardia. Sono poesie in cui l’Autore non ha paura di guardarsi dentro e di farsi accusatore, giudice e all’occorrenza avvocato difensore di sé stesso. Si può discorrere e verseggiare dell’amore, sentimento travolgente, così come del tempo che inesorabilmente sfugge, della vecchiaia, della morte, del reale e del metafisico, del presente e del passato, di luoghi cari alla memoria, di grandi amori o di grandi inquietudini, di certezze o di interrogativi. Tutto ciò con la modestia intellettuale che lo contraddistingue, con la sapiente leggerezza, conferendo ai suo versi “colore” e “sapore” invitante.

 

Acquista

Roberto Tincano

"Memorandum" la mia vita dagli otto agli ottanta anni

2014
pp. 56
€ 10,00

ISBN 978-88-6808-045-7

 

Le motivazioni per scrivere un Memorandum possono essere le più svariate. Il panorama storico, letterario e artistico ci ha abituati a leggere le biografie di grandi personalità o di chi ha deliberatamente voluto che la propria vita fosse ricordata. Eppure non è detto che sia necessaria una vita sui generis per avere qualcosa da raccontare. Non ci sono “grandi” e “piccole” vite: ognuno è detentore di importanti lezioni e moniti perché portavoce di esistenze ed esperienze che traggono autenticità e valore proprio dalla quotidianità. La vita è conoscenza, sperimentazione, consapevolezza che il tempo consente di vivere e accumulare e allora, dopo una vita lunga e piena, subentra la memoria, il ricordo di ciò che si è vissuto e la disamina della propria evoluzione. Scandagliare il passato significa voler rievocare esperienze, fatti e persone; significa fare i conti con le proprie scelte e magari dover scendere a patti con la coscienza perché non si può essere esenti da critiche o autocensure. Questo lavoro di Roberto Tincano non ambisce a grandezza o velleità; trae forza e valore dalla modestia e dall’umiltà che lo contraddistinguono perché l’intenzione e il fine che ha portato l’Autore a voler consegnare alla pagina stampata la sua vita non è il desiderio di essere ricordato ma la volontà di trasmettere e donare a chi c’è e a chi verrà dopo qualcosa di genuino e autentico.

 

Acquista

Valentina Gaia Pacheco

Sembra ma non è

2014
pp. 32
€ 5,00

ISBN 978-88-6808-035-8

 

“L’immaginario” è uno spazio senza dimensioni stabilite, uno spazio unico, in cui vivono immagini, idee, emozioni. L’immaginario parte dai sensi e arriva alla coscienza, attraversa sentieri sconosciuti lungo i quali le parole e le immagini si associano. Questo piccolo libro è nato così… dall’incontro di parole e di immagini. Una parola può generare una storia, mette in movimento le nostre idee, in altre parole: “disegni di parole e poesia di immagini”. Perfetta simbiosi artistica tra la poesia che è un quadro e un quadro che è come una poesia. Le parole di questo libro hanno valore non tanto per il contenuto che esprimono, ma essenzialmente per l’armonia, il suono che generano quando si incontrano. I disegni che l’accompagnano rappresentano una libera interpretazione frutto di una forza interiore da parte dell’Autrice. La spinta che consente ad alcuni di comunicare attraverso parole e/o immagini è la necessita di rappresentare il proprio mondo interiore. In “Sembra ma non è” con ci sono artifici linguistici particolari, è l’anima di bambina che parla, con il suo linguaggio semplice l’Autrice ha provato ad usare la fantasia per modificare la realtà, ha provato a creare qualcosa da proporre agli altri, guardando la realtà con occhi diversi, sensibili e profondi.

 

Acquista

 

 

Giusi Venturini

Thauma

2014
pp. 136
€ 14,00
ISBN 978-88-6808-030-3

 

Dopo aver riflettuto, Arlena se ne uscì con una domanda del tutto inaspettata anche per lei: “Mamma, cosa vuol dire essere liberi?” Siamo nel 2186. Arlena, giovane e promettente violinista, vive una vita che ritiene perfetta, programmata per lei fin nei minimi particolari. Prossima al parto del suo primo figlio, viene presa dall’ansia e riemerge prepotentemente il ricordo della nonna. Mentre è ricoverata nel reparto nascite trova il modo di eludere il sistema di controllo dell’edificio e si rifugia presso la madre, che non vedeva da molti anni. Da quel momento madre e figlia iniziano un viaggio pericoloso che le costringe a rivedere la loro vita e quella della società dalla quale stanno fuggendo. L’incontro con nonna Lia a Thauma, un luogo che suscita stupore e meraviglia, farà vivere ad Arlena, con intensità e commozione, il parto naturale e le farà scoprire una realtà inimmaginabile costituita da persone “dementi che hanno cominciato a pensare con la loro testa”. Niente sarà più come prima.L’egregio lavoro di Giusi Venturini, è molto di più di un libro di tendenza. Ha davvero qualcosa da dire. Leggendo i brevi e numerosi capitoli, non si può far a meno di notare con quanta cura e amore l’autrice abbia meditato e poi dato corpo a vicenda e personaggi. Si entra in questo mondo surreale e futuristico in punta di piedi, come silenti spettatori, e poi ci si ritrova completamente immersi, parte integrante di paesaggi, sensazioni, emozioni. Thauma diventa la meta e l’approdo di tutti, del lettore in primis.

 

Acquista

 

Lucia Di Veroli

Gli Altri

2014
pp. 106
€ 10,00
ISBN 978-88-6808-025-9

 

 

Firenze, è il 15 gennaio. In una ricca famiglia fiorentina viene alla luce il quarto figlio di Clarissa, Desiderio. Lei donna dolce e sensibile ha già tre ragazzi adolescenti, ma la notizia di tornare a spingere una carrozzina dopo 16 anni la trova sorprendente. Purtroppo il piccolo non può goderlo che per un solo anno, una brutta malattia, che si concluderà con la sua morte, l’allontanerà da lui. La governante, di nome Giuseppina, si prenderà cura del bambino… Giulio, il padre di Desiderio, è un imprenditore, sempre fuori casa per lavoro; per questo il ragazzo instaura con il padre un rapporto di rispetto, ma non di confidenza. Crescendo, per seguire un cane randagio, Desiderio si trova in un sobborgo molto fatiscente, è lì che farà un incontro che condizionerà la sua scelta di vita.

 

Acquista

 

 

Maria Virginia Cinti

Le note della libellula

2014
pp. 176
€ 13,00
ISBN 978-88-6808-019-8

 

Alcuni anni dopo la fine della Grande Guerra, nella vita di una famiglia borghese del centro Italia arriva una giovane tedesca, Elke, con il compito di insegnare la sua lingua ai figli di Elvira. Elke ha lasciato la sua patria messa in ginocchio dalla sconfitta bellica e impedita a risollevarsi dalla miopia delle potenze vincitrici. Una situazione che prelude a imminenti sciagure. Nella casa di Elvira vive anche Nicola, il fratello. La vita gli ha dato sicurezza economica, intelligenza, umanità, sensibilità, ma la poliomielite che l’ha colpito all’età di sei anni, lo ha privato dell’uso delle gambe. Nicola è un uomo eclettico, colto, appassionato e innamorato della vita. La sua condizione non ne limita le aspirazioni. Il tempo gli regalerà un grande amore.

 

Acquista

 

 

Licia Madrussani

La vendetta di Ate

2013
pp. 232
€ 15,00
ISBN 978-88-6809-015-0

 

La dea non si sarebbe mai aspettata una simile punizione. Paonazza dalla rabbia precipitò in Frigia su una collina che per questo fu chiamata collina dell’Errore. Sprofondò nella terra e sfondò la roccia fino a fermarsi in una tetra e umida caverna, dove si ritrovò immersa completamente nel fango.
Balzò fuori da quella melma, umiliata nella sua fulgida bellezza, con i grandi occhi verdi infuocati di rabbia, con il fango che le occludeva il naso e le orecchie, con le splendide trecce di fuoco ridotte a due viscide corde marroni e con le morbide e lucenti vesti fatte a brandelli, rivolse la testa e i pugni verso l’alto e maledisse Zeus, e il suo urlo d’orrore scosse le fondamenta della terra.
Quali nefaste conseguenze avrebbe provocato la sua presenza sulla terra... quali terribili guai per l’ignara stirpe degli umani...

 

Acquista

 

 

Maurizio Vitale

La storia di Rocco

2013
pp. 176
€ 14,00
ISBN 978-88-6809-022-8

 

Questa storia è la vita di mio padre o meglio è quella parte di vita che ha voluto raccontare e che dà di sé un profilo nobile, onesto e sincero, senza enfasi né retorica. Lo scritto non è finalizzato alla glorificazione né a perseguire fini economici. L’unica intenzione è quella di far conoscere una storia vera, specchio di un recente passato, storia ben scritta che coinvolge paesi del Nord e del Sud Italia e nella quale molti potrebbero condividere luoghi o persone conosciuti.

 

Acquista

 

 

Ercole Mattioli

La vita in versi

2013
pp. 48
€ 10,00
ISBN 978-88-6808-013-6

 

La poesia che ambisce a tal nome non necessariamente deve toccare temi di inusitato spessore: quando vi è, come nel caso di Ercole Mattioli, la capacità di dire il più possibile servendosi di meno parole possibili, e di farlo, inoltre, con naturalezza e semplicità, allora sì, questa è la vera Poesia. Fulminea, calibrata, distillata; poesia capace di far nascere emozioni che travolgono.

 

Acquista

 

 

Elisa Mastromatteo

Il canto nascosto

2013
pp. 144
€ 12,00
ISBN 978-88-6808-007-5

 

 

I componimenti raccolti da Elisa ne Il canto nascosto, pur diversi tra loro per temi e contenuti, costituiscono un insieme inscindibile il cui elemento unificante è la potenza della creazione poetica intesa come capacità di dare espressione compiuta all'ispirazione. Il verso scorre sempre libero, fluido, a volte leggero e musicale, a volte scandito e incalzante; le sensazioni, i ricordi, i pensieri si generano con energia inesauribile e si condensano in immagini vivide e spesso sorprendenti in cui le percezioni sensoriali (la luce, i colori, i suoni, e il loro contrario, il buio, le grida, il silenzio) testimoniano la piena consapevolezza e partecipazione, nel tempo e nello spazio, dell'io lirico alla vita del mondo, di cui si sente tuttavia un frammento unico e irripetibile.

 

Acquista

 

 

Romano Boccanera

Novus Ordo

2013
pp. 64
€ 10,00
ISBN 978-88-6808-003-7

 

La poesia, la sua essenza, è uno slancio mentale verso qualcosa di indefinito, un’esigenza che si manifesta in buona parte inconscia. È un tentativo, forse, di interpretare diversamente il mondo, le azioni, ciò che ci circonda, un’intuizione limpida e rapida come una scintilla che svanisce dissolvendosi nel nulla ed è un’impronta ciò che lascia nella carta.

 

Acquista

 

Riccardo Antonelli

Note di un cellulare

2013
pp. 86
€ 10,00
ISBN 978-88-6808-009-9

 

Ho sempre pensato di scrivere soltanto dei “pensieri”. Queste idee fuggevoli prendono forma nei momenti più impensati e non avendo ogni volta a disposizione carta e penna, li ho trascritti sul blocco note del cellulare che tengo sempre in tasca. Ho iniziato a definirle poesie solo quando, trovando il coraggio per farle leggere agli altri, questi hanno iniziato a chiamarle così. Con i primi piccoli successi poi, i quali mi hanno tolto qualche piccola soddisfazione, ammetto di essermi inorgoglito e di essermi un po' “montato la testa” ed è per questo motivo che, facendo un passo indietro, propongo a te lettore, i miei pensieri e spero che sia tu a definirli Poesie. (R.A.)

 

Acquista

Marcello Ghione

Il sapore degli anni

2013
pp. 168
€ 15,00
ISBN 978-88-6808-005-1

Nell’ultima raccolta di poesia in lingua preparata in bozza dall’Autore e lasciata ai figli con l’impegno di renderla pubblica, elemento comune è la Natura, ammirata per la sua dolce armonia che si ritrova in una spiaggia isolata o nel profilo delle montagne, in un prato di margherite, in un bosco o nei moncherini sottili del grano appena reciso. Facile risulta il collegamento con la sua attività pittorica, in cui i paesaggi e i fiori sono i soggetti maggiormente raffigurati. Nella sua poesia, egli sostiene che la sofferenza è parte dell’essere umano; solo la conoscenza del dolore permette di apprezzare le vere gioie della vita. Male e bene contrapposti ma imprescindibili l’uno dall’altro. Al suo fianco l’uomo può contare sulla presenza dell’Amore. Amore per la Famiglia, per la persona che condivide il peso delle croci, Amore per l’Umanità, Amore per se stesso, impegnato nel guado dell’esistere, con i propri limiti, i propri difetti, ma sostenuto dalla convinzione che l’impossibile può sempre diventare realtà.

 

Acquista

 

 

Macello Ghione

Lo campà de mo'
Raccolta di poesie in dialetto

2013

pp. 104
€ 12,00
ISBN 978-88-6808-005-1


 

Resta in chi ha conosciuto Marcello Ghione il ricordo di un uomo eccezionale, forte come pochi nella sofferenza e fragile – alla maniera del “fanciullino pascoliano” – davanti allo spettacolo del mondo, capace di ascoltare il rumore dell’erba che nasce e del fiore che appassisce, per quel misterioso essere dentro la natura che fa del Poeta un “unico” con essa.

 

Acquista

 

 

Giorgio Filippi

Endimione
Poesie per fiori gialli

2013

pp. 84
€ 12,00
ISBN 978-88-6808-014-3

 

 

In Endimione, si ritrova quella sobrietà del dire che carica i versi di una grande capacità comunicativa: a confermarci che il significato più profondo e vero è sempre nel non detto. Ritroviamo i silenzi, i grandi silenzi in cui il poeta ci ha avviato a scoprire la forza comunicativa e interattiva del non detto, dell’indicibile, della parola che risuona più forte; i silenzi che ci comunicano ciò che la parola non sa dire, fino alla ricerca di una poesia senza parole: una poesia che sa tutta, in uno sguardo, in un sorriso, in un movimento di fuga, in un tremare…

 

Acquista

Giorgio Filippi

Blu Luna
Poesie tutte d'un fiato

2013

pp. 48
€ 10,00
ISBN 978-88-6808-012-9

 

 

Trentotto liriche che scorrono tutte d’un fiato, come un bel disco da riascoltare più di una volta. I toni dolci di un pensiero amoroso dominante sono interrotti da acuti rabbiosi ed autoironici. Una piccola luna garbata, intrigante, è il vezzo che impreziosisce ogni compo-sizione.

 

Acquista

 

 

AA.VV

Amore contemporaneo. Raccolta antologica

2013

pp. 192
€ 15,00
ISBN 978-88-6808-010-5

 

La seconda edizione del concorso letterario “Amore contemporaneo”, bandito dalle Edizioni Thyrus e riservato ai ragazzi tra i 13 e 21 anni della provincia di Terni, ha riscosso un ottimo successo, registrando la partecipazione anche di molti istituti scolastici. Con grande soddisfazione la qualità dei lavori arrivati si è confermata eccellente, garantendo la pubblicazione di un’antologia che potrà rivelarsi per tutti una piacevolissima lettura e che rappresenta in particolare, un messaggio concreto da trasmettere alle giovani generazioni: nel riconoscimento delle straordinarie potenzialità comunicative dei nuovi mezzi, testimoniate ampiamente nei racconti dei ragazzi, l’affermazione del valore del libro come efficace strumento di trasmissione di idee, espressione creativa del talento letterario che si esplicita nei contenuti, nella forma e nelle stessa, preziosa, fisicità del libro.

 

Acquista

Attilio Luccioli

Non perdiamoci di vista

2013

pp. 280
€ 15,00
ISBN 978-88-6808-002-0

Agata è una giovane donna romana che un rapporto sentimentale ormai in crisi e una crescente inquietudine spingono a mollare tutto e ad andarsene in America per frequentare un master post-universitario. Partita per stare qualche mese, rimane a Chicago per otto anni. Qui, dopo le difficoltà iniziali, ritrova la sua serenità e la voglia di vivere e quando ormai è convinta che la sua vita sia definitivamente in America, un’inaspettata promozione sul lavoro la riporta in Italia. A Roma, il piacere di ritrovare la sua città e le sue radici si scontra ben presto con la realtà difficile e corrotta della scena politico-istituzionale italiana; l’impossibilità di costruire un futuro limpido per la sua azienda e l’incontro con un uomo speciale porteranno Agata a una rinnovata consapevolezza di se stessa e a una nuova scelta coraggiosa.

 

Acquista

Isabella Serafini

Io scelgo la Primavera

2013

pp. 112
€ 12,00
ISBN 978-88-96421-98-7

 

Isabella Serafini è un'artista di questa nostra epoca travagliata da sofisticazioni assurde, incontrollate, che si estranea da esse rivelando una voce arcaica, remota, classica. Possiamo confrontare i suoi versi a quelli di una stagione della poesia antica perché notiamo un inconscio ritorno, di livello profondo, alle aperte e spontanee emozioni dei poeti “nuovi” d’epoca romana. Le incisive, passionali vibrazioni della poetessa si rivelano libere e, senza veli, non hanno la maschera artefatta dei poeti ermetici dei recenti anni; quelle vibrazioni sono la reale espressione della sua purezza d’animo e di mente, fuori dal nostro tempo. Dopo aver letto i suoi versi, si è toccati da tenera commozione per quegli impulsi che l’Autrice dirige verso il pianeta dell’Amore, popolato da coloro che le sono vicinissimi, come i suoi due figli e la madre, alla quale dedica versi tenerissimi. E come i poeti antichi, la poetessa di Todi elogia le amicizie sincere e consolatorie, ed è profondamente devota alla Natura e alle sue creature.

 

 

Acquista

 

Laura Calderini

Il girasole e la farfalla

2012

pp. 136
€ 12,00
ISBN 978-88-96421-88-8

 

 

 

Il girasole e la farfalla narra del sofferto rapporto tra una madre (Marianna) e una figlia (Penelope). Di come il vissuto della prima si imponga con prepotenza e potenza in ogni piega del divenire della seconda, la quale non può che ingaggiare lotte quotidiane che non serviranno a niente e che si protrarranno fino alla tarda età di 32 anni. Allora avverrà l’incontro con l’unica persona al mondo (Ettore) che riuscirà ad emanciparla e riconsegnarla, finalmente libera di essere sé stessa, alla vita. Solamente dopo molti anni Penelope redimerà i ricordi della propria tormentata gioventù e, come una dichiarazione tardiva d’amore, perché finalmente avrà compreso e accettato quell’ormai lontana sofferenza, dedicherà a sua madre questo libro, ripercorrendo il cammino faticoso di quegli anni e offrendole la rivelazione dei segreti che affliggevano il suo cuore.

 

 

Acquista

 

Bernardino Ferretti

La colina dei desideri

2012

pp. 88
€ 10,00
ISBN 978-88-96421-88-8

 

Dopo le prime due raccolte di poesie Memorie e incanti e Chiuso è il mio cuore nelle quali l’emozione poetica si palesa attraverso contenuti mitici che si svolgono sempre più in contenuti realistici ed esistenziali entro un rigore formale della parola e del verso, l’Autore con questo nuovo libro La collina dei desideri accentua ancor di più il disincanto dell’esistenza individuale e collettiva. L’intreccio emotivo dell’esperienza culturale e sentimentale con la Romania, già di lunga data nella sua fantasia e nella sua coscienza, lo hanno indotto a proporre questa raccolta in traduzione bilingue in considerazione anche dell’attuale contesto socio-culturale plurietnico, in cui l’emigrazione romena è preponderante.

 

 

Acquista

 

Ercole Mattioli

Una passeggiata nell'anima
Da L'eco delle emozioni a Poesie a km zero

2012

pp. 48
€ 5,00
ISBN978-88-96421-97-0

 

Questa raccolta antologica di Ercole Mattioli attinge alla sua produzione più recente. Da L’eco delle emozioni a Poesie a km zero, il viaggio è intenso e breve. Breve perché racchiuso nell’arco di pochi anni ma soprattutto perché il poeta, con intelligenza e leggerezza, gioca con le parole e con concetti tutti moderni, attribuendo ai suoi versi la genuinità dei prodotti della sua terra. Le sue emozioni e il suo sentire sbocciano a km zero e, come in un giardino di piante rare, in un orizzonte limitato si offre la complessità di una vita vissuta con pienezza.

 

 

Acquista

Massimo Bruni

Segreti di un'anima

2012

pp. 68
€ 10,00
ISBN 978-88-96421-76-5

Troppo spesso le sensazioni che ognuno di noi prova sulla propria pelle diventano sofferenza e dolore che non riescono a trovare uno sfogo, una via d’uscita. La poesia, la scrittura e tutto ciò che codifichiamo come arte, ci aiutano non soltanto a sopravvivere ma a vivere una vita nuova. Il grigiore di ogni giorno può diventare, diventa con la parola scritta ed il colore, la luce. Massimo Bruni attraverso una sofferta introspezione, ha trovato nelle sue liriche e nelle composizioni pittoriche, la via maestra per evadere e guardare con ottimismo al proprio futuro.

 

Acquista

 

Jerry Guacci

Notte pervasa dalla tua essenza

2012

pp. 56
€ 10,00
ISBN 978-88-96421-87-1

 

 

Ho dedicato questa silloge all’amico poeta Camillo Pennati, la cui poesia, rivolta in massima parte agli eventi naturali, ha per me costituito una nuova fonte d’ispirazione. Non pretendo di aver rappresentato accadimenti della natura a livello del Maestro, ma l’entusiasmo che ho provato in questa svolta del mio poetare, mi ha già ampiamente gratificato.

 

Acquista

 

Ottavio Gentileschi

Perle poetiche

2012

pp. 96
€ 15,00
ISBN 978-88-96421-93-2

Esaurito

 

 

 

Questa raccolta di liriche di Ottavio Gentileschi, Perle poetiche, è per il lettore un autentico tuffo nel passato. Attraverso un linguaggio sapiente, modulato su uno stile elegantemente classico, l’autore ci racconta un mondo che fa parte della nostra storia recente ma che, per alcuni aspetti, si palesa lontanissimo dall’odierno modo di sentire e di concepire le cose. Lo sguardo rivolto all’indietro ci induce a riflettere e ci porta a riscoprire, con meraviglia e rispetto, alcuni valori che, anche se per certi versi dimenticati, fanno parte delle radici di ogni lettore, anche di quelli più giovani e che vale certo la pena di riportare alla nostra coscienza. Il poetare raffinato, le parole forbite, a volte anche arcaiche, aprono a un orizzonte che, quasi emergendo da uno sfumato chiaroscuro, riacquista la vivacità dei suoi colori e, per noi, torna a farsi significante.

 

Acquista

Tonino Putzolu

I Falchi Lucenti dell'Ascianghi

2012
€ 15,00
ISBN 978-88-96421-772

 

I Falchi Lucenti dell'Ascianghi potrebbe apparire come opera di pura fantasia. Ma trattandosi di una storia a cui partecipano gli interpreti della mia lunga stagione africana, essa costituisce, sotto certi aspetti, una cronaca aderente in modo significativo al tempo, ai costumi e soprattutto allo spirito di una terra amata come fosse una seconda patria. Alcuni dei personaggi dei quali ho sostituito il nome mi furono amici, come Johannes, padre Felice, il custode del tesoro di Axum o il medico aviatore. Altri furono miei studenti, che parteciparono alla lotta di liberazione dell'Eritrea. Alle testimonianze di questi ultimi, quelli che pur segnati dalla guerra ebbero la fortuna di conservare la vita, è dovuta nel romanzo l'apparizione di brevi scenari di guerriglia.

 

 

Acquista

Maria Virginia Cinti

Una porta aperta sul tempo

2012
pp. 128
€ 15,00

ISBN 978- 88-96421-69-7

“Una porta mai chiusa si riapre sul tempo.” Due vite, mai separate, tornano a intrecciarsi: quella dell’Autrice e quella di suo nonno. Sullo sfondo, le guerre coloniali italiane in Africa e, per lei, una vita inquietante e irrequieta, in cerca di pace, segnata da amori, passioni, delusioni, battaglie perse, voglia di lottare sempre. In missione umanitaria in Eritrea con il suo compagno, invitata a cena, ad Asmara, a casa di un’anziana giornalista, trova, con sorpresa, custodita fra le memorie di un lontano passato che non passa, la foto di suo nonno. Colui che era stato la figura di riferimento nell’infanzia e nella sua adolescenza. Quella foto torna a parlare. Una foto che fa riaffiorare emozioni. I pensieri del nonno, attraverso il filtro di quelle foto di angosciosi eventi di guerra, riaprono un dialogo, tra lui e l’Autrice, nei luoghi in cui lui visse le sue battaglie. I luoghi sono fantasmi che tornano a vivere. E l’Autrice si immerge nella vita del villaggio, vuole conoscerne la realtà, e nel deserto si incontra e si scontra con la condizione di donne obbligate a pesanti lavori, nei campi e nelle case, i drammi della maternità e dei parti difficili, a cui si aggiunge il dramma tuttora vivo e brutale delle mutilazioni genitali, quasi una forzata abdicazione al diritto al piacere.

 

Acquista

Giorgio Badiali

Oltre il ponte

2012
pp.288
€ 17,00

ISBN 978-88-96421-63-5

 

La pubblicazione di queste pagine è dovuta al desiderio di lasciare una testimonianza di eventi non comuni, ora felici, ora tristi, a volte estremamente drammatici, vissuti in un periodo tumultuoso e convulso della nostra storia, dagli anni precedenti la II guerra mondiale in poi. Il racconto passa da un’infanzia spensierata, nello scenario misterioso e un po’ decadente di un grande giardino di origini nobiliari, agli anni della guerra con i suoi lutti e le sue devastazioni. Il punto cruciale di questo drammatico periodo è costituito dallo sbarco di Anzio, l’evacuazione forzata di Albano e dintorni, l’esodo di 15.000 disperati nelle ville pontificie di Castel Gandolfo, fiduciosi di essere al sicuro, protetti dall’ extraterritorialità della zona. Ma il 10 febbraio del 1944, le fortezze volanti americane compiono lo scempio di Propaganda Fide, facendo strage fra gli sfollati. Miracolosamente sopravvissuti all’immane tragedia, si cerca un rifugio vivendo per mesi, tra fame e stenti, in una spelonca sulle rive del lago di Albano, fino alla trasmigrazione verso le Marche, dove avviene il passaggio del fronte. Gli anni del dopoguerra sono gli anni della ricostruzione e della speranza. Un capitolo a parte è dedicato a un’esperienza  eccezionale: la partecipazione come studente, nell’estate 1949, alla crociera estiva dell’Amerigo Vespucci, con tante vicende avventurose. L’autore descrive poi un lungo viaggio in autostop verso la Norvegia , indugiando su alcuni memorabili episodi. La vita universitaria, come studente e come docente,  svela gli allucinanti segreti del mondo accademico e sollecita amare riflessioni. L’età adulta ha in serbo una prova angosciante: la grave malattia della figlia Cristina, che risorge miracolosamente dal coma. Infine il ritorno al passato, dopo sessantacinque anni, per rivedere i luoghi dell’infanzia. Questo ritorno riserva un’incredibile sorpresa...

 

 

Acquista

Ercole Mattioli

Poesie a km zero

2012
pp.48
€ 8,00

ISBN 978-88-96421-67-3

 

La passione per la vita è l'elemento portante della poesia di Ercole Mattioli. Tutti i suoi componimenti rappresentano un inno alla gioia di vivere, un ringraziamento a ogni giorno che ancora una volta “accende l'alba in tutto il suo splendore”. Nei versi di questa raccolta, si instaura un prezioso equilibrio tra introspezione e apertura dell'Io al mondo. Il mondo che si offre resta un luogo di meraviglia in cui il poeta mostra di volersi perdere con lo stesso entusiasmo di sempre. La malinconia, che spesso è nota dominante della maturità, risuona in lontananza per lasciare subito spazio alla gioia profonda della consapevolezza di esserci. Gli anni sono trascorsi e hanno allontanato la giovinezza dal presente ma non per questo il gioco della vita deve risultarne svilito. Non solo il tempo andato non è ostacolo per la gioia dell'oggi ma, attraverso la memoria, il passato emerge nel presente dandogli nuova forza, e la poesia diventa il luogo privilegiato in cui questa memoria, dal sapore proustiano, torna con la sua potenzialità rivelatrice. Nelle parole si affacciano gli anni lontani, si avvicinano, si fondono al sentire di adesso, in un quadro che porta con sé l'unico senso a cui possiamo ambire.

 

Acquista

AA.VV.

Amore contemporaneo
Raccolta antologica

2012
pp.96
€ 10,00

ISBN 978-88-96421-68-0

Quest’anno, in occasione del 55° “compleanno”, le Edizioni Thyrus hanno invitato i giovani residenti nella provincia di Terni, con un’età compresa tra i 14 e i 21 anni, a partecipare alla I Edizione del Concorso Letterario “Amore contemporaneo”. Il confronto con il tema dell’amore è stato l’occasione per esprimersi sul più classico dei sentimenti, in un esercizio di introspezione capace di allontanare la scrittura dai luoghi comuni, offrendo uno spaccato significativo sulle giovani generazioni. Una giuria composta da Roberta Argenti, Franca Martinelli, Maria Loredana Pasqualini e Silvano Finistauri ha letto i racconti dei partecipanti, valutandone il contenuto, la forma e l’attinenza al tema e ha stilato una graduatoria. I racconti migliori pervenuti sono stati raccolti nel volume antologico Amore contemporaneo. L’idea da cui nasce il concorso è quella di cogliere il punto di vista dei ragazzi sulle cose attraverso la lente del sentimento, valorizzandone la loro sensibilità e stimolando la voglia di comunicare; un’idea che scaturisce in parte dall’osservazione che l’evoluzione prepotente dei mezzi di comunicazione e quella del linguaggio se, da una parte, hanno aperto possibilità fino a qualche decennio fa relegate nell’ambito della fantascienza, dall’altra sembrano portare un impoverimento progressivo del contenuto “umano” delle nostre relazioni. La necessità di recuperare la consapevolezza dell’originalità del pensiero di ognuno, liberandolo dalla costrizione di una sequenza puntata di lettere o dall’essenzialità di frasi preconfezionate e il desiderio di ascoltare la voce dei giovani, per capire cosa hanno da dire e come lo vogliono dire sono i cardini di questo progetto.

 

 

Acquista

 

Ilaria Alleva

Ali di angelo

2012
pp. 288
€ 13,00

ISBN 978-88-96421-66-6

 

Sono vari i motivi per cui la lettura di questo romanzo si rivelerà avvincente e divertente. Il primo sta senza dubbio nell'indiscutibile capacità della giovanissima autrice, Ilaria Alleva, di dare ritmo e suspense alla sua storia, arricchendola dei turbamenti tipici dell'adolescenza. L'amore e l'amicizia, con i dubbi, le incertezze, i continui ripensamenti, si mescolano in modo accattivante alla trama che coinvolge e lascia fino all'ultima riga in attesa di ciò che accadrà. In un crescendo di mistero ed emozione, impareremo a conoscere personaggi ben riusciti in una rete complessa di sentimento e azione. L'ambientazione è poi un altro elemento di forte interesse. La città, con i suoi luoghi più riconoscibili come i giardini o la biblioteca, punti focali della vita dei più giovani, diventa non solo lo scenario in cui si svolge una vicenda fantastica ma il fulcro in cui convergono più mondi, il luogo privilegiato della contesa tra Bene e Male.

 

 

Acquista

 

 

Elena Succhiarelli

 Je l’emo fatta!... 
te vojo fa contenta
Celestina

2012
pp. 56
€ 10,00

ISBN 978-88-96421-64-2

Questo monologo fresco e dirompente nasce da una profonda riflessione sulla “necessità dell'incontro” e si apre con vivacità al mondo. Celestina è matura e infantile al tempo stesso, saggia ed entusiasta, vissuta e straripante di vita. Ci fa divertire e commuovere, si fa amare e ci proietta all'interno del suo personale triplice legame figlia-madre-figlia con una verve travolgente. È un'opera sui rapporti e sulle relazioni: tra ricerca e semplicità, tra individuo e istituzioni, tra Natura e Cultura. è un inno all'amore nell'accettazione delle differenze, nell'accoglienza di un “essere se stessi” che supera tutte le tentazioni di omologazione a qualcosa che non ci appartiene. Celestina appassionata e sincera racconta le stranezze del suo vivere, tende una mano affettuosa agli spettatori, per portarli nelle profondità di un animo femminile che non rinuncia ai propri “atti di conoscenza” e non cede alla compiacenza, ma riscopre l'amore per se stessa proprio muovendosi verso l'altro.

 

Acquista

 

Sandro  Pioli

Il gatto sulla valigia 
L. e altre poesie

2011
pp. 68
€ 12,00


ISBN 978-88-96421-60-4
 

 

La poesia di Sandro Pioli si declina attraverso il sentimento dell’amore. Amore non come apostrofo rosa nel gioco logoro della scrittura banale, ma come elemento dirompente che svela la complessità dell’uomo e della donna. E che sia figlio della dolcezza, della purezza o di un desiderio equivoco, di un’opacità torbida o sognante, sempre ci meraviglia parlando di cose che conosciamo ma che mai ci appartengono. Attraverso i versi dell’autore, si apre una ricerca sincera che non si accontenta del tanto che già è stato detto, ma che si affaccia sulla profondità di chi scrive e degli altri, sperimentando il gioco rivelatore delle parole.

 

 

Acquista

 

Marcella Rossi

Tranquillo Vasco Pontini capolavori in dialetto

2011
pp. 132
€ 15,00


ISBN 978-88-96421-29-1

 

Primo studio sulla scrittura in dialetto del maestro Tranquillo Vasco Pontini, il lavoro nasce dal desiderio di offrire più ampia visibilità e consistenza futura ad opere di significato speciale, che, nel succedersi delle generazioni, rischierebbero l’oblio. Il dialetto in Pontini è caldo, umile e innocente, infantile eppur sapido e sapiente. È il dialetto di uno che lungamente lo ha usato, e ancora lo usa; di uno che se ne compiace, che lo applica e lo trasferisce; di uno che si è prefisso di non dimenticarlo, e progetta di non farlo dimenticare; di uno che ne programma la trasmissione, per la prima volta mettendolo e facendolo mettere per iscritto.

 

Acquista

 

Salvatore Maddaloni

Il gusto della vita
(a cura di Grazia e Claudio Maddaloni)

2011
pp. 248
€ 15,00

ISBN 978-88-96421-49-9

 

 

Dalla lettura di questa opera dell’Autore, emerge con forza la sua capacità di osservatore e di narratore dell’animo umano in tutte le sue sfumature; traspare anche ricorrente il tema del ‘male di vivere’ e della ricerca, a volte angosciosa, della felicità. Inoltre l’incontro fra le persone e fra le culture è quasi un leitmotiv, dei Racconti in particolare. In tutti gli scritti, possiamo intravvedere – come attraverso una filigrana – una buona proprietà linguistica ed un indubbio talento letterario, una fervida e creativa fantasia, l’intelligenza e la sensibilità dell’Autore, una personalità poliedrica ed una mente versatile e complessa.

 

 

 

Acquista

 

Jerry Guacci

Innanzi Tempo

2011
pp. 64
€ 10,00

ISBN 978-88-96421-50-5

 

 

Oggi Jerry approda sulle rive del tempo dove accampati alla rinfusa albergano, rumoreggiando, gli anni, i ricordi, le speranze infrante e i mille tormenti.

 

Acquista

Roberto Bellucci

Poesie ritrovate
Con una scelta antologica di opere grafiche
 

2011
pp. 176
€ 15,00

ISBN 978-88-96421-47-5

 

… Il brusio della Scuola Romana vibra nelle espressioni più pure. Un figurativo saggio, radicato nel nostro tempo e nella nostra storia che sa di rinascita, di socialità profonda. Un percorso lento e inesorabile sino alle soglie dell’astrazione, dove, le increspature di senso si adagiano e si dispongono ordinatamente in una delicata e romantica trascendenza delle forme. Il segno antico interpreta il presente attraverso un’algebra preziosa e ricercata. Come un volto di donna restituisce all’anima quel sapore assoluto dell’imminenza dell’evento-bellezza, così la confluenza di forme e colori oltre la figura rende essenziale ogni sensazione e ne tramanda le sfumature.

 

Acquista

 

Concorso Letterario Nazionale Premio città di Terni “Logo d’oro” 2010

Raccolta antologica delle opere vincitrici.
Poesie in lingua, Poesie in vernacolo, Racconti

2011
pp. 144
€ 15,00

ISBN 978-88-96421-48-2

 

Il premio letterario città di Terni “Logo d’Oro” è una manifestazione che dà la possibilità ad appassionati scrittori di poter proporre le proprie opere, e in questo caso, vederle pubblicate in un volume. Scrivere è un modo creativo di comunicare le proprie emozioni ed è una scelta di condivisione con gli altri. Un’attività spesso intrapresa con passione e con la voglia di coinvolgere in questo sentimento il lettore che si avvicinerà alla propria opera.

 

 

Acquista

 

 

 

 

 

 

Stelvio Sbardella

Agra vita migrante
Un emigrante italiano nell'Europa degli anni '60-'70

2011
pp. 145
€ 15,00

ISBN 978-88-96421-45-1

 

 

 

 

 

 

Migrare. L'orizzonte di tanti che lasciano povertà, sentimenti e passato e volano oltre, in terre straniere. Talvolta ci sono mari da oltrepassare, spesso si arriva naufraghi, talvolta ci sono montagne da valicare, esiste anche la fatica di giungere, oltre a quella di arrivare e toccare il sogno di una felicità raggiunta in un lavoro che faccia riscoprire la dignità di essere uomini. Spesso non è così e non è stato così. Ripercorrere storie di migrazione e trovare rovi, tante mani e anime segnate da sopraffazioni, lavoro nero, insulti; difficile farsi strada in sentieri che si restringono ogni volta e ti ricacciano indietro. Così si scopre quanto sia difficile sentirsi uomini e donne in un Paese straniero, quante volte la tristezza e la desolazione hanno fatto tornare in mente al migrante la nostalgia per la terra abbandonata. Migliaia di persone lasciarono l'Italia durante gli anni Sessanta; tra esse Francesco, poco più che ragazzo. La sua storia di migrante è emblematica e nello stesso tempo particolare; difficoltà per imparare la lingua, traversie per trovare un lavoro, sfruttamento, la serpe sottile della xenofobia pronta a mordere, la fortuna bifida che fa agguantare come miraggio la ricchezza e, subito dopo, fa raccogliere pezzi infranti di un sogno miseramente caduto. Storia di migrazione e di ingiustizie subite e dramma di un uomo che reclama, a diritto, la sua dignità di migrante e di persona.

 

 

 

Acquista

 

 

Adelaide Nascetti

Il cerchio è formato e io sono tra i mondi

2011
pp. 96
€ 12,00

ISBN 978-88-96421-40-6

 

 

 

 Adelaide Nascetti raccoglie in questo libro gli articoli giornalistici, frutto della collaborazione con una rivista, i suoi pensieri e alcuni racconti. L'articolato percorso di questa selezione muove da considerazioni su episodi di cronaca dai sapori e colori variegati. Con la stessa attenzione, guidata da una sensibilità non comune, l'autrice tocca temi di scottante attualità e argomenti divertenti e leggeri, restituendoci uno spaccato significativo della realtà. Dalla musica, al cinema, alla politica, fino ai palcoscenici televisivi più o meno nobili, il suo sguardo esplora senza malizia o supponenza ma con interesse puro e, a tratti, con uno slancio carico di entusiasmo che finisce per trascinare il lettore.

 

 

Acquista

Ercole Mattioli

L'eco delle emozioni

2011
pp. 108
€ 12,00

ISBN 978-88-96421-42-0

 

Il rapporto con se stesso nel tempo trascorso e che trascorre costituisce il fulcro di questa raccolta di liriche che testimoniano, nel verseggiare coinvolgente e incalzante, un uso sapiente del linguaggio. Il trascorrere della vita non è una sconfitta ma una maturazione che erompe in una nuova nascita. Lo sguardo rinnovato che si apre sulle cose, linfa vitale della poesia, è figlio di una consapevolezza che solo l’esperienza ha saputo regalare. E sa da una parte il mondo torna a stupire nelle sue note di base, nei suoi colori, dall’altra, con caparbia determinazione, il poeta lo interroga per trovare risposte.

 

 

 

Acquista

 

 

 

Simona Bergamini

E' solo una questione di tempo

2011
pp. 200
€ 15,00

ISBN 978-88-96421-38-3

 

“Stava lasciando squillare il telefono… Adesso. Proprio ora. In questo momento. Probabilmente era la solita telefonata di suo padre che si sincerava del fatto che fosse tutto a posto… Già… tutto a posto… La casa con lei dentro sembrava avere ancora parte della sua vita. Era solo questione di tempo. Presto sarebbe cambiata anche’essa…”

Acquista

 

 

Eligio Bartoli

Pensieri in Parole

2011
pp. 80
€ 12,00

ISBN 978-88-96421-35-2

(Esaurito)

 

Una storia che presto vedrà la luce inizia così: “Un giorno il vento incontrò la libertà. Fra loro fu subito amore eterno, e da quell’amore nacque il cavallo”. Il vento è il pensiero che nessuno potrà mai inscatolare, la libertà è la parola impossibile da tacitare. “Parole e pensiero si cercano nell’aria” e “dal loro abbraccio nasce libera, leggera, coraggiosa e forte la poesia”. Attraverso queste semplici espressioni ho cercato di scoprire “perché siamo qui”, interrogando la vita, la morte, la speranza e il tempo che, passando, si porta via molta parte di noi, mentre “lascia nel cuore un sottile rimpianto” che poi “impietoso trasforma in dolore”. Dio, l’amore e la capacità di amare distinguono le persone dai sassi, facendo di esse, fragili creature impegnate a “divorare tutto a morsi insensati”, un universo inesplorato di sentimenti e costringendole ad “amare, per non avere vite amare”. (E.B.).

 

 

Acquista

Livia Rocco

Altrove

2011
pp. 48
€ 10,00

ISBN 978-88-96421-37-6

 

“Accendi piccole scintille nel lettore”: forse è la frase che ogni poeta vorrebbe sentirsi dire, e a pronunciarle è lo scrittore Renzo Rosso, che ha colto nei versi di Livia Rocco “sensibilità lirica, autenticità e una vera poeticità”. Anche se il percorso della poesia è tortuoso, lento, pieno di soste e di dubbi, la voglia di esprimersi di Livia è aumentata, e si è rafforzata in lei la sensazione di scrivere con uno stile personale, che punta sul valore forte e denso di ogni singola parola e che rimanda all’essenza delle cose, delle persone, delle situazioni. Rifuggendo dagli artifici retorici, l’autrice sceglie la brevità e un linguaggio asciutto per raggiungere la massima intensità.

 

 

Acquista

 

 

Francesco Sarti

Operazione a cuore aperto

2011
pp. 88
€ 12,00

ISBN 978-88-96421-34-5

 

 

Cos’è che può spingere un teen ager del XXI secolo ad avvicinarsi alla poesia? Per quanto mi riguarda posso rispondere che è la stessa forza che spinge un bambino ad avvicinarsi alle matite colorate: semplicemente la necessità di condividere con un pezzo di carta ciò che occupa la maggior parte del cuore. Questa condivisione, però, non è statica, anzi, si muove, balla, vive e ti risponde, ti costringe a esplorare a fondo ogni anfratto della tua coscienza e perfino della tua incoscienza a volte. 

 

Acquista

 

Gianfracesco Timpano

La grande parete
La scalata della vita tra magia, fantasia e realtà

2011
pp. 128
€10,00

ISBN 978-88-96421-32-1

 

 

 

La parete. Dove sarà, esiste veramente? È reale o è un’illusione? È un vero baluardo naturale o è la nostra immaginazione a costruire muri altissimi tra noi e la nostra coscienza? È lì per darci l’opportunità di confrontarci con noi stessi e le nostre paure? Ci permetterà di combattere, vincere le nostra paure? Ci permetterà di combattere, vincere le nostre ansie e incertezze e crescere fino a un livello più elevato di consapevolezza?

 

 

Acquista

Alvaro Recchioni

La stella a cinque punte

2010
pp. 128
€10,00

ISBN 978-88-96421-08-6

 

 

La possibilità di far riemergere una vera memoria sugli eventi drammatici vissuti nel “secolo breve” non passa per la storiografia dei cosiddetti esperti, per l’abilità degli accademici e degli storici di professione a maneggiare scartoffie e documenti, ma piuttosto attraverso la trasmissione di atmosfere ed emozioni presenti nel vissuto delle persone, che consentono di toccare con mano i fatti storici. Proprio questo è quanto ha fatto Alvaro Recchioni, che pur mescolando fatti realmente vissuti e invenzioni (ma il tutto ci ci viene svelato con consumata astuzia soltanto alla fine, quasi si trattasse di un thriller) si è trasformato in una sorta di “macchina del tempo”, azionata dalla parola, dall’ascolto, dalla memoria, dalla fatica del vivere e sicuramente anche dall’illusione e dalla passione… tutti motori formidabili che danno ali e anima al racconto. Ne è venuto fuori un libro di ricordi, in cui si sente che a parlare è il cuore, mentre si dipana la storia vissuta dai cinque fratelli, un vero e proprio microcosmo, tutti travolti dalla furia della guerra.

 

 

Acquista

 

Germano Bonora - Rino Polito

Canti cilentani di Cesarina Scarpa

2010
pp. 80
€15,00

 

ISBN 978-88-96421-28-4

 

"... Nonna Cesarina ci portava a casa sua quando i genitori andavano a lavorare di prima mattina. Per tenerci buoni ci narrava storie prendendo lo spunto dai fatti locali. Anche da vecchia amava raccontare o recitare strofette composte da lei stessa, e in particolare le cilentane, ottave in endecasillabi, come quelle che si scambiava col marito prima di sposarsi."

G.B.

 

Acquista

Francesco Leombruni

Un ternano a Terni... e nel resto del mondo

2010
pp. 64
€8,00

2° Edizione

ISBN 978-88-96421-31-4

 

 

Dopo sei anni dalla sua prima edizione è ancora un piacere sfogliare e rileggere brani di un piccolo libro che oramai, a tutti gli effetti, si può considerare una sorta di “classico” delle Edizioni Thyrus. D’un classico ogni rilettura è una lettura di scoperta come la prima… scriveva Calvino. E così accade con il testo di Francesco Leoumbruni. Attraverso gli occhi dell’infanzia e della prima giovinezza, i suoi ricordi scorrono come diapositive su uno schermo bianco, vengono filtrati e arricchiti di dettagli, conditi di rustici suoni dialettali al profumo di ciriole e fegatelli con la ratta e addolciti dall’inconfondibile aroma natalizio del pampepato. Scene familiari su susseguono di stagione in stagione e sollevano, in chi le ha vissute in prima persona, un velo su un passato recente, un sipario che permette agli attori della nostra memoria di interpretare all’infinito la loro parte.

 

 

Acquista

 

 

Emanuela Ruffinelli

L'ultima luna di Griselda

2010
pp. 72
€10,00

ISBN 978-88-96421-26-0

Griselda è una donna dei nostri tempi. Ascolta, si interroga, ama. Ma soprattutto impara. E ha il coragio di ricominicare, di rimettersi in gioco. Usa tutte le sue abilità, tutta la sua scienza, tanto da diventare "famosa" fino a "infastidire". E ora come allora ciò che non si comprende, ciò che non si può controllare, troppo spesso si infanga, si distrugge. Da qui il tragico epilogo di una donna, di una strega, di una persona che avrei potuto essere io, o tu; che avrebbe potuto essere chiunque. Chiunque si fosse soffermato ad ascoltare il vento o avesse conosciuto l'arte di guarire gli altri, chiunque sapesse ridare la speranza. Questo, probabilmente, al di là di aride e stereotipate formule magiche, è ciò che Griselda simboleggiava, ciò che doveva essere cancellato.

 

 

Acquista

Marcella Rossi

Fòri mano

2010
pp. 160
€ 15,00

ISBN 978-88-96421-15-4

 

"Il dialetto è risonanza di vita palpitante. Voce primaria. Restituisce forza di suoni. Affonda nelle radici dell'individuo, nella potenza della sua primordialità. Da quando ho cominciato a scrivere poesie in dialetto, la mia ispirazione sembra rifiutarsi alla lingua italiana". M. R.

 

Acquista

 

 

Ernesto Biagioni

La mia storia

2010
pp. 88
€ 10,00

ISBN 978-88-96421-21-5

 

 

L’autore ci guida attraverso le fasi salienti della sua vita, tenendoci per mano in una Terni diversa da quella che siamo abituati a conoscere. Ci prende per mano e ci porta in guerra, e poi in Francia, sulla difficile via del ritorno in Italia percorsa a piedi nel mese di ottobre, con indosso vestiti inadeguati. Eppure la voglia di ritrovare la sua famiglia è più forte di tutto, e lo aiuta a superare gli ostacoli… E quante avversità ci saranno ancora da superare, nel lungo e ricchissimo cammino della sua vita!

 

 

 

Acquista

Anna Maria Petrillo

Ricordando la mia vita

2010
pp. 48
€ 8,00

ISBN 978-88-96421-13-0

 

 

“Voglio raccontare la storia della mia vita affinché sia un esempio per tutte le donne che si trovano nella mia situazione. Il messaggio che vorrei far passare è molto semplice: è facile sbagliare nel giudicare le persone e portare nell’anima le conseguenze di questo giudizio errato per tutta la vita. Il mio racconto inizia ai limiti della mia memoria di bambina di circa sei anni…” A.M.P.

Acquista

Octavian Paler

Il Bazar della vita
Aforismi e Poesie

2010
PP. 44
€ 5,00

ISBN 978-88-96421-01-7

“A volte i sogni si avverano... il mio era quello di veder tradotto per la prima volta in italiano un autore rumeno che occupa un posto speciale nel mio cuore: Octavian Paler, uno dei più grandi scrittori della mia terra. Sono felice di essere stata un ponte tra la cultura rumena e quella italiana, di aver reso possibile la scoperta dei suoi bellissimi aforismi, dei veri sprazzi di riflessione e delle preziose perle di saggezza che si rivelano alla luce del sole. […] Molte parole scritte da Paler sono la sintesi di un'intera esistenza, e vengono a seguito della sua lunga esperienza di vita e di un incessante desiderio di conoscenza, parole in cui si riesce a trovare una speranza per ogni pensiero, una risposta per ogni domanda. […] “Morire significa spostarsi in un stella” scriveva Paler. Ma le stelle non muoiono mai. Brillano più forte, così noi sappiamo dove stiamo andando. Octavian Paler non era solo una stella, ma una galassia di bellezza, profondità e amore.” Alina Breje.

 

 

Acquista

 

 

 

 

Alberto Cortesani

Lykos

2010
pp. 208
€ 15,00

ISBN 978-88-96421-22-2

 

 

 

 

Miti, leggende, incubi popolari di un’antica cultura, rivelatori forse di una cattiva coscienza, di un oscuro senso di colpa maggiore proprio nei personaggi più riflessivi e più dotati di conoscenza. Vero protagonista di questi diciassette racconti lucani, ambientati, per la gran parte, nelle montane terre della Basilicata meridionale, oltre che la descrizione del tenero e possente paesaggio lucano, è il rapporto tra la natura e l’uomo. Uomo arcaico, riaffiorato dalle spoglie dell’uomo borghese, nella sua insanabile spaccatura con una natura primordiale che manifesta, a volte, una quasi volontà di terribile vendetta. Nell’oscillare tra il senso della propria solitudine e il sentimento panico di una profonda appartenenza al quale partecipano tutti gli esseri viventi, l’uomo di Lykos – eponimo della Lucania e suo immaginario, antico principe protagonista di uno dei racconti – si ritrova e insieme si perde. E il suo destino si compie proprio mentre crede di aver colto, nell’incontro con la natura, quella profonda visione unitaria delle cose che Wittgenstein chiamava “rappresentazione perspicua” della realtà. E da questo incontro nasce tutto il dipanarsi delle storie narrate, spesso in una dimensione fantastica e sempre intriso del sentimento di un legame, spesso amorevole, a volte dolente, ma sempre profondo e ineludibile, con la natura nei suoi misteriosi, indefinibili aspetti di grandiosa primitività, che è forse anche purezza originaria.

 

 

 

Acquista

Jerry Guacci

Infine il chiarore

2010
pp. 48
€ 10,00

ISBN 978-88-96421-18-5

A chi ha chiara la fisionomia poetica di Jerry Guacci, parrà subito evidente di trovarsi, con questo libro, di fronte ad una tappa fondamentale del suo itinerario. Innanzitutto, la veste tipografica: le foto di Rossana Fiocchi intessono con le poesie un dialogo segreto, ne costituiscono il contrappunto iconico. Poi, il contenuto: Guacci si trova dentro il suo male, nel buco nero di un vortice che gli permette di operare, di quel male, una messa a fuoco più nitida ma non per questo meno problematica. Infine, il canto: il verso è il risultato di un lavoro che tende all’essenziale per dare spazio ad una parola poetica che dice, individuata da una rima che rende il canto una dolce cadenza epigrammatica.

 

 

 

Acquista

 

 

Gavino Oggiano

Frammenti di saggezza

2010
pp. 88
€ 12,00

ISBN 978-88-96421-14-7

 

 

 

Questa raccolta di versi lascia emergere l’immagine di un Gavino Oggiano come quello di un moderno Diogene che ha sostituito alla lampada il chiarore poetico della luna, per vincere le tenebre e svelare il mistero della vita. Dallo scorrere delle sue composizioni appare evidente come dietro il poeta si celi il filosofo che tira i fili con abili mani. Dietro l’immagine poetica fa capolino un faticoso percorso compiuto lungo i millenni del sapere umano. Gavino riesce a racchiudere e a compiere, nel suo solenne e pacato enunciare, una vera e propria metafora del pensiero umano. I suo versi evocano l’atmosfera dei frammenti dei presocratici. E questo in verità essi sono: perle di saggezza spunti di poche parole per stimolare pensieri e riflessioni di ampio respiro e sbalzate a tutto tondo. I tre temi che colpiscono di più e danno origine alla maggior parte dei suoi versi sono quelli della libertà, del libero pensiero e della ricerca della luce. Per Gavino trovare la luce ci rende vittoriosi anche sull’inevitabile tramonto della nostra esistenza.

 

 

 

 

Acquista

 

 

 

Pierluigi Seri

Controluce

2010
pp. 148
€ 15,00

ISBN 978-88-96421-12-3

 

 

 

 

Controluce è composto da due scritti: La strada era buia e Il sole splendeva alto. Essi non appartengono a un genere letteraria specifico in quanto sono stati ideati e scritti di getto, seguendo l’impulso creativo dell’ispirazione senza soffermarsi su riflessioni di carattere concettuale. Protagonista assoluto di entrambi è Zwolf, nome chiaramente simbolico e di difficile pronuncia, personaggio, complesso e stralunato, continuamente in bilico tra sogno e realtà, tra storia e fantasia, tra immaginazione e concretezza. Le vicende che lo coinvolgono lo fanno apparire sotto varie sfaccettature: ora comico e goffo, ora triste e meditativo, ma in ogni caso egli è sempre al centro dell’azione. Gli altri personaggi, gli avvenimenti, gli eventi storici costituiscono soltanto lo sfondo, a volte sbiadito, a volte violento e drammatico, di uno scenario prettamente esistenziale su cui campeggiano i ricordi, le visioni, le contraddizioni e le riflessioni di Zwolf, in un crescendo di immagini che, evocate dal profondo, assumono il crudo rilievo della realtà.

 

 

 

Acquista

 

 

Maria Bronzini

La leggenda del panpepato
ovvero il magico e fatato panghianda

2009
pp. 64
€ 10,00

ISBN 978-88-96421-06-2

 

Queste pagine nascono dalla fantasia di Maria Bronzini e dall’unione di tre leggende, tramandate da chi è vissuto nella pianura tra Colleluna e Valleantica. In questa valle sono stati riportati alla luce i resti di un antico abitato: ed è ancora qui che alcuni residenti sostengono che tali racconti possano risalire a tempi remoti. Favole o storie, rimaste impresse nella memoria dei fanciulli dei primi del ’900 e che oggi sono i nostri nonni. Attraverso la sua affannosa ricerca l’Autrice desidera tramandare tali leggende, raccontando ai più piccoli, e a tutti coloro che non le conoscono, le origini del “panpepato”, tipico dolce natalizio della nostra città. Il volumetto è felicemente illustrato da Vasco Brighi.

 

 

 

Acquista

 

Mimmo Scipioni

Una minestra di quinoa
Diario di un viaggio in Bolivia

2009
pp. 96
€ 13,00

ISBN 978-88-96421-04-8

 

 

Una minestra di quinoa è il primo scritto di Mimmo Scipioni. L’autore riesce a rendere sulla pagina le emozioni che lo legano all’avventura e lo spingono ormai da anni a viaggiare in tutto il mondo. Il lettore viene trasportato sui sentieri degli Inca, in Bolivia, alla scoperta di un volto diverso di quel Paese e della sua gente. È un coinvolgente diario di viaggio, scritto in modo semplice e diretto, che fa scoprire, attraverso gli occhi dello scrittore, un paesaggio incontaminato e, soprattutto, le persone che lo vivono. È infine la voce di una passione che si concretizza, che si anima e parla all’uomo dell’uomo, delle sensazioni, delle idee, di un novo modo di intendere il viaggio.

 

 

 

Acquista

 

Daniela Patumi

Gente di Collina

2009
pp. 144
€ 15,00

ISBN 978-88-96421-02-4

 


Daniela Patumi trova per caso, nella soffitta di una casa di campagna di famiglia, delle lettere. Si appassiona, le restaura, e si rende conto di avere un’opportunità unica di sbirciare nel passato dei suoi antenati. L’estro la induce a ricavarne un romanzo, arricchito di particolari: il vissuto della famiglia Fiocchi si intreccia con la Storia, senza mai tralasciarla, ma collegandola con le peripezie dei protagonisti e del paese di Arrone. L’autrice, attraverso un’attenta e puntigliosa ricerca, ricostruisce, in un’ideale linea del tempo che arriva fino ai nostri giorni, le vicende dei suoi antenati, intrecciando sapientemente fatti reali e inventati.

 

 

 

Acquista

 

 

Roberta Argenti

I Guardiani del Colosseo

2009
pp. 80
€ 10,00

ISBN 978-88-87675-83-2

 

 

Il diavolo va a spasso con il vento per le strade di Roma e la passeggiata di uno studente distratto si trasforma in un’avventura. Un antico imperatore sfida gli dei con la sua opera grandiosa e un artista straordinario ci trascina al cospetto del gigante Golia. La tranquilla visita di una scolaresca al museo viene sconvolta dal frammento capriccioso di un’antica scultura, mentre il gioco di tre ragazzi in una piazza di periferia si fa messaggio in codice per creature extraterrestri. Sotto i piedi dei passanti si spalanca un mondo popolato da esseri terribili; i Guardiani del Colosseo, nel silenzio di una lontana notte stellata, ci riconsegnano la meraviglia della città eterna. Nove racconti fantastici elaborano in modo inconsueto aspetti più o meno noti dell’arte, della tradizione, della storia di Roma.

 

Acquista

Francesco Anasetti

L'eredità dei templari
L'antico mistero sta per essere svelato
Sulle tracce del Santo Graal

2009
pp. 372
€ 20,00

ISBN 978-88-87675-86-3

 

www.templaridinarnia.it

Un orrenda tragedia sconvolge la tranquilla cittadina di Narni durante i festeggiamenti del Santo Patrono. Padre Gaetano Merisi, ad un passo dallo scoprire dov’è nascosto il Santo Graal, nel tentativo di proteggere il prezioso frutto di tanto lavoro dalle mani avide dei cospiratori, perde tragicamente la vita. A indagare sul delitto si troveranno la paleografa Rosa Continori e Davide Contra, il cui prezioso contributo si rivelerà fondamentale per districarsi tra i meandri dell’impenetrabile mondo della simbologia templare. Quale misterioso disegno si cela dietro l’omicidio? Per sciogliere l’enigma i due giovani indagheranno in quei luoghi in cui l’inquisizione perpetrò i propri orrori e le proprie atrocità negli inquietanti sotterranei di una città antica e misteriosa, cercando di decifrare quello che da tutti è riconosciuto come il testamento dell’ultimo Templare. Dopo una lunga serie di vicissitudini giungeranno in possesso delle “Tre chiavi dei Priori” con cui apriranno il “Sacro Congegno”. Esso gli rivelerà un prezioso manoscritto che nasconde inquietanti segreti che li trascinerà indietro nel tempo di mille anni ai tempi delle crociate. E tra colpi di scena, oscuri intrighi e personaggi insospettabili, riusciranno a ricostruire la trama di una congiura che arriverà a coinvolgere alcune cariche del Vaticano. Una vicenda ricca di suspanse che li porterà a scoprire dove si trova il simbolo più alto di tutta la cristianità: il Santo Graal.

 

 

Acquista

 

Vincenzo Scasciafratti

Ritornare a capo

2009
pp. 64
€ 10,00

ISBN 978-88-87675-89-4

 

 

Questi componimenti sono stati prodotti lungo un ampio arco di tempo, risalgono agli anni ’80 e ’90 e poi il 2001 e l’11 settembre, l’esplosione: lo sgomento e la rimessa in discussione di tutto, nel pubblico e nel privato. Chi si accostai ai versi di Vincenzo Scasciafratti percepisce un impegno che l’autore ha preso con grande serietà prima di tutto verso se stesso e poi verso il resto del mondo; le sue composizioni chiedono al lettore la stessa serietà e lo stesso impegno. Si può definire un poeta dotto, ma la dottrina è per lui linguaggio dell’esistenza, non solo dell’Arte. Codice per conoscere sé stesso e il mondo.

 

 

Acquista

 

 

 

 Jerry Guacci

 Dead - Donne e altre diavolerie
 
per le quali si può perfino morire

 2009
 pp. 152
 € 15,00

ISBN 978-88-87675-91-7

 

 

 

 

I versi di Jerry Guacci son un grido. Inutile ricorrere a sofisticati strumenti critici per interpretarli, inquadrarli, capirli. Sono versi diretti, pur ricchi di simboli e metafore che “aprono” a una visione del mondo. L’“Io” che parla è il fulcro di ogni pensiero. Un Narciso che si guarda allo specchio e conta le cicatrici che la vita gli ha inferto. Così, avvolto nel proprio compiaciuto dolore, l’autore non si stacca dalla propria immagine e, valendosi di una solida cultura classica, finge di cercare una via di fuga nel mettere in versi la sua esistenza infelice. C’è una nota che percorre questi versi: la malinconia. Jerry Guacci non accetta il suo destino e continua a gridare contro i suoi mali. Gridare il proprio dolore non significa però, parlare del dolore. Cosa può importare agli altri sofferenti la sofferenza di un loro simile? Essi vogliono che il dolore sia rappresentato per potervi specchiare il proprio, scoprire una comunanza e trovare sollievo.

 

Acquista

Simone Macchiarulo

Coscienza in frantumi

2009
pp. 144
€ 12,00

ISBN 978-88-87675-95-5

La poesia è per me un modo di guardarmi dentro, attraverso di essa scavo nella mia coscienza cercando quelle immagini che liberamente ne escono e che io riproduco a parole. La parola è il centro di ogni mio componimento, deve essere il più possibile semplice perché il nostro io più profondo non conosce la retorica, ma nello stesso tempo non deve rinunciare a sviluppare appieno le sue possibilità evocative. Questa interiorità rimane per lo più un mistero, tuttavia in ogni poesia cerco di farne apparire un riflesso, uno scorcio piccolo, ma preziosissimo, perché testimonia l’aspetto più intimo e autentico della mia natura. Sto parlando di un mio personale percorso, che si è andato sviluppando poesia dopo poesia, un anno dopo l’altro, e che è in continua evoluzione. Un percorso frammentario che procede per componimenti sostanzialmente autonomi, i quali però messi assieme formano come una sorta di diario della mia coscienza così come essa ha viaggiato ed è cresciuta attraverso le esperienze della mia vita. (S. M.)

 

 

 

Acquista

Manuela Masciangelo

Nel tuo nome
... sognando... vivendo... viaggiando

2008
pp. 62
€ 10,00

ISBN 978-88-87675-99-3

 

Ripartite in tre sezioni, le poesie rivelano momenti fulgidi (sognando) tanto da inferire un senso di illusorietà; altre (vivendo) in cui il legame pone il suo pragmatismo con trepidazioni acute e dolenti; le ultime (viaggiando) ricordano istanti che hanno armonizzato la complessità, l’indigenza, ma anche l’amenità della relazione con l’interesse e la concitazione del palesamento di nuove terre.

Acquista

Corrado D'Astoli

Parcheggio custodito

2008
pp. 88
€ 10,00

ISBN 978-88-87675-70-2

 

Parcheggio custodito è da considerarsi una testimonianza della vita scolastica in un momento piuttosto travagliato per la scuola italiana, in cui non mancano le innovazioni, ma si trascurano purtroppo i valori di fondo che dovrebbero formare i nuovi cittadini di domani. Anche le famiglie non sempre sono in grado di comprendere ciò e riversano nella scuola, come in un grande parcheggio, i loro figli, talvolta contribuendo solo in minima parte alla costruzione delle complesse personalità dei giovani. Rimane così all’insegnante una grave sensazione di solitudine, perché molto spesso non compreso dai genitori che si aspettano chissà quali miracoli per i loro ragazzi, dai colleghi che lavorano senza grandi scambi concreti, presi solo dalla smania di raggiungere un loro personale obiettivo, mentre la grande massa dei giovani che ci si trova di fronte evidenzia un divario generazionale sempre crescente.

 

 

Acquista

Edmund Zimmerman

Division Symbol

2008
pp. 120
€ 12,50

ISBN 978-88-87675-67-2

Testo in lingua inglese

 

Edmund Zimmerman affronta un viaggio complesso e ricco, attraverso tappe che appartengono a tempi e luoghi diversi. Indaga la sensualità e affronta i sentimenti; indulge a riflessioni raffinate; sperimenta culture diverse e gioca con i linguaggi orchestrando consonanze. Ogni poesia è una conquista, l'affermazione di un senso, una risposta, totale e sfuggente, che si offre tra parole, ritmi e silenzi.

 

Acquista

Noemi Fogliano

C'è Bill in cucina

2008
pp. 96
€ 10,00

ISBN 978-88-87675-66-5

Noemi è un’adolescente che decide di aprire il suo cuore e di raccontarne le fantasie e le emozioni. Come quasi tutti i suoi coetanei, va a scuola, ha un gruppo di amici, coltiva i suoi hobby, in questo caso la danza, con lo slancio e la speranza tipici della sua età, ha simpatia per un suo compagno di scuola, Christian, che le suscita i primi batticuori, e ha un’amica fidata, Ele, a cui confida le paure e i pensieri più segreti... A rendere speciale Noemi e il suo racconto è un sogno, un’immagine, una passione che la accompagnano notte e giorno, un pensiero costante che le scalda il cuore, quello di Bill Kaulitz, il cantante dei Tokio Hotel. Le giornate di Noemi trascorrono, così, sulle note delle canzoni di Bill, e, con il sottofondo della sua musica, lei cresce, vive la sua adolescenza e scopre tutte quelle sensazioni che imparerà a chiamare amore. Questa breve narrazione è il ritratto autentico di una giovane ragazza, non più bambina, ma non ancora donna, che non ha paura di mettersi in gioco e ridere delle proprie illusioni, insieme a una mamma amica che ne guida la penna e mette a disposizione della figlia il bagaglio dell’esperienza, per avere con lei uno scambio alla pari, senza remore e inibizioni, un colloquio che diviene una sincera e ironica confessione a due.

 

Acquista

Istituto Magistrale "F. Angeloni" Terni

uno, dieci, cento Fatati
Felice Fatati: il medico, l'artista, l'uomo

2008
pp. 128
€ 12,00

ISBN 978-88-87675-64-1

Ripercorrere l’itinerario artistico e umano di Felice Fatati ha voluto dire anche rivivere un periodo della storia di Terni segnato da un grande slancio economico, favorito dalla riconversione delle Acciaierie da industrie belliche ad azienda capace di produrre al suo interno elettricità, acciaio, cemento, combustibile… Abbiamo iniziato il nostro percorso partendo dal medico, conoscendo il Felice Fatati “infallibile nelle diagnosi”, nella convinzione che già questo primo incontro forse ci rivelerà molto anche dell’uomo e dell’artista perché Felice Fatati seppe sempre ricomporre in unità gli aspetti molteplici della sua eclettica personalità, cosicché poté essere contemporaneamente e compiutamente il “medico delle diagnosi infallibili”, il “pittore delle emozioni”, “il poeta delle immagini”.

 

Acquista

Carlo Alberto Simonetti

Vicoli ciechi e usci

2007
pp. 152
€ 12,00

ISBN 978-88-87675-46-7

Impossibilità e possibilità. Due opposti complementari necessari per un’intima evoluzione o bivio?

Tutto parte dal vuoto e dall’io. Eremitaggio intimo per una conoscenza globale delle possibilità.

Dal punto di partenza filosofico del “conosci te stesso” queste poesie viaggiano attraverso la consapevolezza dei limiti personali e li scandagliano ora metaforicamente, ora realisticamente con la crudezza necessaria di chi trasforma la disillusione in arma concreta per passare dal piano del puro e semplice desiderio a quello dell’azione. La carnalità del desiderio è così umana e allo stesso tempo così consequenziale alla nudità, tanto da contemplare il sacro e il profano in un unico piano.

Le parole si fanno semplici, si fanno quotidianità, si fanno ironia, strumento indispensabile per non prendersi troppo sul serio e quindi iniziare quel percorso di conoscenza che porterà all’unione degli opposti (vicoli ciechi e usci) o alla scelta della direzione nel bivio. Senza questa conoscenza l’amore diventa anoressico, l’amore diventa sì un donare, ma un donare ciò che non si ha realmente.

Inizia a questo punto un percorso poetico mirato a sondare ogni campo della vita, le poesie di Carlo Alberto passano con disinvoltura dalla magnifica ode alla Donna, alla critica sociale velata e spietata allo stesso tempo, alle dissertazioni filosofiche sull’infinito. Molto interessante la visione umana, di un infinito che parte da dentro, dalle infinite potenzialità dell’uomo e dei suoi strumenti. La parola è strumento di tutti, ma soprattutto del poeta. Ed il poeta lo sa, Carlo Alberto Simonetti lo sa, con la parola ci gioca ci gioca e trova il suo infinito, tra vicoli ciechi ed usci. Ed è un infinito da acquistare e custodire gelosamente in tasca.

 

 

Acquista

Franco Cascianelli

Dalla terra dove i sorrisi non tramontano mai

2007
pp. 88
€ 10,00

ISBN 978-88-87675-51-1

 

“Cari Amici, anche questo viaggio nella mia lontana India ormai è alla fine. Porterò con me tutto quello che è passato attraverso i miei occhi, che rimarrà per sempre nel mio cuore e tra queste pagine. Anche quello che non ho detto e che è rimasto silenzioso tra le righe. Il mio bagaglio torna pieno dei racconti di viti di chi sa amare nonostante tutto, e il loro valore non conosce tempo e inflazione. … Pregherò affinché quel solco chiamato sorriso illumini sempre i nostri volti, e inizierò proprio da qui, dalla terra dove i sorrisi non tramontano mai”. F. C.

Acquista

Vincenzo Policreti

Il ladro e la verità

2007
pp. 180
€ 15,00

ISBN 978-88-87675-48-1

 

 

Un ladro sorpreso sul fatto dai carabinieri dopo lunghi appostamenti, è finalmente arrestato. Una banale operazione di polizia? Macché! Risulta ben presto che il ladro è in realtà un padre di famiglia, bravo lavoratore, nonché il migliore amico dell’ignaro derubato, il quale non riesce a capire, così come non ci riescono i carabinieri, amici, avvocati e colleghi di lavoro. Solo il Dottore uno Sherlock Holmes della psiche, riuscirà, con tempo, pazienza e tanto acume, attraverso un’indagine appassionata a ricollegare i fili, assurdi eppure ferramente logici, che legano a questa vicenda un intero ambiente sociale, scoprendo infine la verità sotto le finzioni, le ipocrisie, i perbenismi di una non difficilmente riconoscibile cittadina di provincia. Prendendo lo spunto da un caso incredibile, eppure realmente accaduto, l’autore ci conduce gustosamente nei meandri mentali e spirituali dei suoi personaggi, lasciandoci il gusto di capire da soli quanto quegli stessi personaggi appartengano alla realtà e quanto alla sua immaginazione; e quali di loro, in definitiva, siano più riconoscibili e veri tra i primi e i secondi.

 

 

Acquista

Emanuela Antonini

Entropia d'amore

2007
pp. 120
€ 12,00

ISBN 978-88-87675-47-4

Due storie vissute in epoche così distanti da due donne così vicine. Greta e Ginevra sfidano la società per volgere in positivo la propria vicenda esistenziale e mutare un’esperienza dolorosa in un’occasione di crescita che rafforzi la consapevolezza di sé. Il libro svela i momenti di una conquista di libertà, risalendo per i fili sottili che sembrano ancora legare le donne del Medioevo a quelle del Duemila: una condanna sociale nel vedersi negati diritti fondamentali, e un’autocondanna nell’inseguire il mito dell’amore romantico per poi ritrovarsi attorniate da una sfilza di Peter Pan. Quante “innamorate folli” incontrano oggi il cavaliere senza macchia e senza paura, che poi si trasforma in fuggitivo alla prima ombra di responsabilità? L’Amore, “fiore prezioso della vita, sboccia quando si vivono forti emozioni. Innamorarsi è un terremoto, che mette a soqquadro il cuore e l’anima, un’occasione per aprirci alla dimensione magica del reale, un viaggio metafisico, per entrare nel vortice di sentimenti che oltrepassano i limiti che ci poniamo e del quale si esce arricchiti”, sostiene l’autrice, la quale però ci ricorda in Entropia d’amore che per vivere un vero rapporto amoroso serve il coraggio di affrontare la realtà per quella che è; la realtà sociale, fisica, psichica e, perché no? anche chimica. Ci vuole coraggio, appunto, quello che non è mancato a Greta e Ginevra, né al cavalier Victor, volti di un’identità profondamente libera, capaci di “dare e ricevere, amare e lasciarsi amare”.

 

 

Acquista

 

Jerry Guacci

Diari immaginari
Pensieri prodotti, o indotti in altri, da personaggi fantastici o reali, specifici o generici

2007
pp. 130
€ 12,00

ISBN 978-88-87675-41-2

 

 

 

C'è un nodo irrisolto che sigla l'ultima raccolta di versi di Jerry Guacci: un nodo contorto come se ne trovano sugli alberi di millenni persi fra tanti nei boschi - ci si avvicina a uno e lo si scopre diverso dagli altri perché quel nodo alla partenza di due tronchi porta su di sé i segni irripetibili di una vita. Il senso ultimo della poesia di Guacci sta nell’affrontare con paura tutta umana, ma con il coraggio dell’intelligenza, il nodo irrisolto della propria vita che è poi quello della vita di ogni uomo, quello che lo rende irripetibile e diverso dagli altri pur perso, irrimediabilmente, nel bosco dell’oggi: Perché, poesia creata dal talento, / che dentro porto, non ti muovi e vai / contro la povertà che intorno sento? (Dalla Prefazione di Daniele Di Lorenzi)

 

Acquista

Aurelio Di Fresco

Segno zodiacale Delfino

2007
pp. 176
€ 14,00

ISBN 978-88-87675-42-9

In un mondo di libri dalle trame spesso tanto esili da faticare a reggersi sulle proprie gambe, e non di rado perdonati solo in virtù di una presunta novità stilistica o lessicale, ecco un’opera corposa, densa, appassionata e incredibilmente coinvolgente. Ecco una storia.Segno zodiacale Delfino è un libro complesso. Di una complessità che non è mai difficoltà di comprensione, non sfoggio erudito di nozioni per pochi, ma una qualità nobile e rara, che si concreta nell’alternarsi dei linguaggi, nella profondità dei temi affrontati, nella molteplicità dei personaggi, nello scandaglio attento delle passioni, nell’altalenante sommarsi e scindersi dei punti d’osservazione. Iniziato come un sogno ad occhi aperti di realtà nuove e favolose, il viaggio del protagonista non tarda a trasformarsi in una struggente e concretissima traversata nella diabolica sarabanda dei pensieri confusi. I propri. Quelli che solo la luce della verità e l’onestà della penna hanno il potere di dissipare.

 

Acquista

Elisabetta Rizzi

Tuttigiùperterra!
Storie scritte per i piccoli perché le leggano anche i grandi

2007
pp. 112
€ 10,00

ISBN 978-88-87675-45-0

 

Un mondo a metà strada con quello degli uomini, fatto di alberi in cerca di sé stessi o di un posto in cui piantar radici, e di pesci pronti a riconsiderare ogni cosa grazie a un oggetto misterioso scivolato giù dalla superficie marina. In questo mondo ci sono galli sospesi tra il desiderio di cambiare vita e la paura di farlo sul serio, foreste parlanti, statue che non sembrano statue e streghe buone dagli strani capelli. Ed è tutto, assolutamente vero. Qua, la magia del Natale e quella dell’abbraccio tra il verde e il blu della Terra riempiono i giorni e i polmoni di buono, e gli innumerevoli desideri di una farfalla volano più in alto delle montagne. Per le vie di questo mondo, dove ognuno spera di imparare a essere leggero a proprio modo e ha ben in mente la maniera in cui può essere davvero felice, è facile incontrare tartarughe senza guscio e conigli con valigie piene di niente, che chiedono solo di essere inseguiti, alla ricerca di sogni dimenticati o di qualunque altra cosa per cui valga la pena correre.

 

 

Acquista

Francesco Menghini

I Racconti della Tuscia
Drammi Drammoni Drammetti

2007
pp. 208
€ 15,00

“Drammi, Drammoni, Drammetti” è il sottotilo, perché l’autore vuole mettere in risalto il dramma (o la commedia) umana, tra il serio e il faceto, un po’ ironico e un po’ commosso, tra il riso e il pianto. Perché tali sono gli uomini, che si muovono fra miseria e nobiltà. Sullo sfondo però c’è sempre la Tuscia, bella, misteriosa, affascinante, dalla lunga storia, che egli descrive forse con enfasi, ma in modo autentico e sentito. Anche i racconti all’apparenza fantastici rivelano una oggettività immediata: sono la proiezione di una realtà in una sfera irreale. Alcuni racconti, invece, sono veri, presi di prima mano dall’autore, dei quali egli cerca di mantenere il sapore originale. E scorrono davanti agli occhi del lettore, ovvero alla sua immaginazione, paesaggi, personaggi tipici, di questa terra e fra un racconto e l’altro fanno capolino personaggi minori, tipici e particolari; usi, costumi, modi di vivere, mentalità degli uomini della Tuscia.

 

Acquista

Alessandro Borio

La guardiana di Ulisse
Una malata di Alzheimer un angelo e una domanda

2006
pp. 144
€ 12,00

Perché Ulisse Mantovani, angelo custode al suo primo incarico, sono state affidate dall’Eterno la guardiana Maria Merlo e la sua famiglia? Chi sono e che ruolo hanno nel mondo i guardiani e perché il maligno ha scatenato i suoi demoni contro di loro? E soprattutto, perché la guardiana affidata a Ulisse è malata di Alzheimer? 

 

Acquista

Cinzia Fioroni

Il sentiero dell'alba

2006
pp.88
€ 10,00

E’ una scrittura che discenda da un sentire profondo quello che Cinzia Fioroni ci propone, una scrittura che non ricorre al pathos a tutti i costi e che non rischia mai di farsi patetica, ma che è il frutto dell’incontro fra una sensibilità consapevole di sé e le cose. L’autrice incrocia gli sguardi del mondo e li ricambia con una freschezza e una vivacità accattivanti: ci trascina all’interno delle sue paure e dei suoi amori, delle sue gioiose fughe, delle sue ricerche. Siamo lì, nella sua voglia di bellezza e di spontaneità, nel suo tentativo di gettare le maschere che trasformano i nostri giorni in un deserto, nel suo desiderio di comprensione, nel timore di ritrovare occhi amati e non saperli più riconoscere, nella sua ricerca di sguardi autentici e complici che si offrano senza malizia e che non passino attraverso il filtro di occhi da adulto, da vetrina di notte, colorata, ma buia, ma che somiglino a quelli generosi dei bambini: come spazi aperti, in piena luce.
 

 

Acquista

Manuela Masciangelo

Dolci memorie
Poesie d'amore e di frangenti

2006
pp. 88
€ 10,00 

Le liriche di Manuela Masciangelo si muovono sulle ali di una musica, rara, preziosa, animata da un ritmo voluttuoso e inesorabile. L'autrice canta l'amore e i frangenti vari e molteplici, per i quali e nei quali si esplica il libero gioco della passione, il cui estinguersi viene a volto vissuto con languida melanconia, sì da ritenerne comunque "dolci memorie", ma altre è in grado di precipitare l'anima dall'"eliso" all'"inferno del tormento".

 

Acquista

 

 

Viola Ghini

La cantafavola
Ovvero Fiamma tra colori, profumi,
illusioni

2006
pp.96
€ 10,00 

 

 

Perché la cantafavola? Viola Ghini ha voluto rivolgersi non a un pubblico infantile (...) ma a tutti coloro che, esausti per il ritmo frenetico della vita moderna, stanchi del mondo mediatico, vogliano trovare un momento da dedicare a se stessi per rituffarsi nel mondo mitico della propria infanzia e adolescenza, riassaporandolo. E' una breve storia del linguaggio cantilenante, ma anche ironico, che vuol far riflettere sulle varie vicende della vita, sulle sue amarezze, sulle sue contrarietà nelle quali non c'è spazio per rimpianti o negazioni.

Acquista 

Enzo Belia

Ecco la mia eredità

2006
pp. 296
€ 16,50 

Una rivisitazione del passato che diviene testamento. Una lunga esperienza ci conduce attraverso il Novecento, ai tempi dell'Italia agricola, del Fascismo, colto dallo sguardo di un bambino, della guerra, della ricostruzione e del miracolo economico, per poi portarci in Europa e nel mondo, visti con occhi curiosi e voglia di avventura. L'autore "utilizza" letterariamente la propria vita, con l'intenzionalità del dono, per riportarci alle nostre origini e proiettarci in luoghi e situazioni che non abbiamo mai visto né vissuto. Nel suo rapporto con la realtà si afferma una visione colma di incanto per il miracolo della vita, per la bellezza della natura, per la fragilità dell'esistenza. Dalle parole prendono corpo volti e persone, che nella loro unicità, e spesso stravaganza, popolano il mondo dinamico del quotidiano e degli affetti dall'autore, ma costituiscono anche lo spunto per una riflessione sulla fugacità dell'esistenza, sul tempo che passa.

 

Acquista

Rina Gatti

Stanze vuote. 
Ricordi di una bambina che cresce nell'Umbria contadina di ieri.

Prefazione Arrigo Levi

2006
pp. 112
€ 10,00

La memoria dell’Autrice, che ripercorre i momenti della sua infanzia e dell’adolescenza nel contesto della vita contadina tra il 1925 e il 1940 circa, ci porta dentro la cultura e il lavoro di una casa contadina, dispersa nella campagna perugina, lontana dai centri abitati. Da un lato ritroviamo le pratiche femminili (il parto, la cura dei bambini, i lavori di casa, il corredo, il piccolo allevamento di pollame...); dall’altro le fasi agricole, come la mietiture o la trebbiatura. Su tali scenari, la ragazzina che cresce viene educata a diventare donna.

 

 

 

Acquista

Cristiano Donatelli

Chi ha ucciso il sergente Gray?

2006
pp.224
€ 15,00

Invitato a trascorrere un fine settimana presso la casa di campagna dell’ex maresciallo dei Carabinieri di Amelia Enrico Tedeschi, Pino Bandiera, noto pittore umbro, si trova suo malgrado coinvolto in un efferato delitto. Il luogo, l’arma, i personaggi e il movente ricordano sorprendentemente il cluedo, famoso gioco poliziesco da tavola, ma questa volta sul tabellone si muovono pedine in carne e ossa, e una di esse è disposta a tutto pur di sviare le indagini degli inquirenti. Vincere la partita sarà questione di vita… o di morte.

 

Acquista

Marcello Marcellini

Selva dei Pini

2006
pp. 88
€ 10,00

“… Più che all’altro capo del mondo Selva dei Pini sembrava situata ‘fuori’ del mondo. Almeno questa era la sensazione che provavamo noi studenti ricoverati in quel sanatorio. L’unico contatto con il mondo esterno era la corriera che si fermava davanti alla locanda di Checco. Per il resto ce ne stavamo tra noi nel nostro piccolo universo, pensando più alla vita che alla morte, perché a vent’anni, anche se malati, sarebbe stato comunque difficile accettare di dover morire…”
 

Acquista

Mario Bevilacqua

Una stagione a Mormanno

2006
pp. 104
€ 10,00

Storia d’amore ambientata a Mormanno.
 

Acquista

Roberta Candio

Storia in rosso
Cenerentola si racconta

2006
pp. 128
€ 12,00

Una riscrittura moderna di una fiaba antichissima, complessa e fra le più popolari, affidata alla voce narrante e alla coscienza della protagonista. Storia in rosso. Cenerentola si racconta, mostra i conflitti interiori che ogni donna deve affrontare per realizzarsi come donna. L’autrice fonde la remissività della Cenerentola di Perrault con la capacità d’iniziativa della Cenerentola dei fratelli Grimm (dei quali recupera anche il finale censurato da Perrault), fino a farne le due pulsioni emotive principali di un unico personaggio, del quale descrive la crescita. Roberta Candio indica con sapienza razionale, e senza annullare la fitta rete simbolica della novella orale, un cammino verso la fiducia e la conquista di sé come persona, in cui, non solo le donne, ma ogni essere umano si può riconoscere. Qui, all’adulto, viene ricordato che l’incantesimo è possibile, poiché la fata è la voce dei nostri desideri, che vanno ascoltati perché non sono cattivi, come invece temevamo. Ecco che dopo duemila anni la stessa fiaba, ma rinnovata, ci mostra che il cammino verso la propria identità è un cammino antico.

 

Acquista

Carlo Alberto Simonetti

Racconti a quadretti

2006
pp.160
€ 12,00

Carlo Alberto Simonetti in questi suoi componimenti non ci propone una sua retorica o un approccio per concetti stucchevoli e muti, scultore della parola, non si arrovella freddamente su concetti, significati universali e logica stringente; egli è come chi si mette, umilmente, in ascolto dei suoni, degli echi, dei ritmi suscitati dagli accostamenti. Ci propone nel suo periodare poetico, con secca innocenza antintellettualistica, richiami, attraversamenti, audaci metafore che, se pur prendono le mosse dal contingente, sprofondano poi, in una dimensione atemporale in cui il presente si annulla, tutto a vantaggio del futuro e del passato.

 

Acquista

Mario Bevilacqua

Marisa

2006
pp. 40104
€ 5,00

 

Dolce storia d'amore ambientata a Napoli, protagonisti Manlio e Marisa.
 

Acquista

Mario Gabassi

Un uomo nella tormenta

2006
pp. 184
€ 15,00

 

Un uomo nella tormenta è la storia di uno dei nostri soldati caduti durante la 2° Guerra Mondiale. Essa narra non tanto azioni belliche quanto le vicende, umane e personali, che opprimono Bruno, un giovane strappato alla sua famiglia, ai suoi cari e trascinato a combattere sui Fronti francese, albanese (dove sarà ferito) e infine russo, in cui troverà la morte. È un libro da leggere perché le vicende come questa narrata si verificano ancora oggi nel mondo: dalla riflessione su di esse ciascuno potrà trarre un insegnamento positivo.

Acquista

Jerry Guacci

In tempo irreale

2006
pp. 124
€ 12,00

 

Ci sono realtà che vivono attraverso i personaggi. Meglio: ci sono personaggi che rendono vive le realtà. È infatti grazie alla loro testimonianza che il luogo prende forma, si anima, divenendo spesso un tutt’uno con il personaggio. Se un luogo è così come ci appare è perché dietro, in modo invisibile e quasi misterioso, operano e hanno operato coscienze attive, consapevoli e talora critiche. È quanto accaduto a una terra come il Salento, nutrice generosa di personaggi che, sebbene a margine della storia (l’epopea italica alberga altrove), sono riusciti a interpretare sogni, sofferenze e attese di rinascita della loro terra e delle loro genti. Tra essi, un posto di riguardo spetta al poeta Vittorio Pagano. Ed è proprio a Pagano, un’intellettuale laico e moderno, e alla “lezione salentina” che Jerry Guacci si ricollega con la raccolta In tempo irreale. Il risultato è un coinvolgente tracciato interiore nel quale la parola, il suono e l’immagine interagiscono, riuscendo a sviluppare una ricca sequenza di sensazioni e di stati d’animo. La vita, il suo percorso talora tortuoso, doloroso e imprevedibile, divengono protagonisti di una vicenda personale che accomuna e nella quale il lettore finisce per identificarsi.

 

Acquista

Sergio Rancani

L'uomo che amai

2006
pp. 112
€ 12,00

 

La vita di Arianna appare segnata dall’abbandono e dall’intima convinzione di non potersi permettere l’amore di un uomo. L’incontro con Javier, un “lupo vegetariano”, anche lui provato da tappe dolorose, apre nuovi orizzonti. Nell’intreccio di lettere e diario, i due protagonisti, muovendosi fra vecchie e nuove paure, fra speranze e disillusioni, scoprono che “privarsi dell’amore è il più atroce dei disinganni”.  Il cuore di Arianna però è un’aquila ferita. Sulla spinta delle correnti ascensionali, vola ancora verso l’infinito…

 

Acquista

Maria Rita Mattorre

Il tempo delle more

2005
pp. 80
€ 10,00

Senza la pretesa di cogliere la verità, i versi de “Il tempo delle more” lasciano trasparire il senso pieno della bellezza della vita e la spontanea intuizione della straordinaria dignità delle cose e dei pensieri più semplici. Un sentire quotidiano ancorato alle tradizioni dà corpo alle parole e si nutre dell’intelligenza dell’autrice, offrendo spazio a una riflessione sul presente a tratti desolata, come nella considerazione delle guerre, dell’abbandono o della malattia, a tratti confortante o divertente, nella rilettura di quei valori della vita che sono propri di tutti i tempi.

 

Acquista

Saverio Minozzi

Vino e donne dal 1913.
Piccola storia di una città industriale
e della sua ultima osteria

2005
pp. 136
€ 10,00

 

Alle volte non combacia nulla, altre volte le cose succedono che sembrano pensate a tavolino. Calcolo delle probabilità diceva l’ingegnere. Non può andare sempre tutto di merda, diceva Fortunato. È la stessa cosa. Il resto è storia vecchia, fatta di vino da quattro soldi, divani sfondati, strade, vicoli, pozzanghere, puttane, panni stesi e arrotini, voglia di ballare, nazionali senza filtro, risate, riff di chitarra, racconti da osteria, mal di testa, e nessuna canzone d’amore, restando a guardare quello che rimane della notte.

 

Acquista

Roberta Argenti

I segni ribelli

2005
pp. 80
€ 11,00

 

Roberta Argenti è riuscita a coniugare i “segni” del tempo, impressi nel cuore della città dell’acciaio, con la “ribellione” prodigiosa del racconto. Il risultato è rappresentato da otto storie fantastiche che narrano di universi rovesciati e preistorici, di mondi sommersi, di giganti, di piccole e scintillanti figure luminose, di fate e di sfingi. I “segni”, ben distinguibili, fondano la loro tangibile realtà nell’irreale e l’irreale diviene “mito”. Non è una semplice rilettura in chiave fiabesca della storia, ma un gioco letterario che attraverso la narrazione crea la storia e ci riconduce alla visione del sogno, inteso come atto ribelle, fuori dagli schemi.  

 

Acquista

Bruno Benedetti

Parole di sera... di mare... di sole

2005
pp. 104
€ 12,00

 

Le liriche di Bruno Benedetti possiedono una ricchezza espressiva fatta di “parole... eternamente nuove, e cadute giù dal cielo come stelle nell’agonia dell’anima a brillare nei nostri occhi”. Ed è usando i nostri occhi in primis quelli del cuore, e seguendo la nostra libertà e comprensione, che possiamo entrare nel mondo fantastico di ogni parola.  I tre elementi, sera, mare e sole, che hanno fortemente influenzato e ispirato il poeta nella stesura dell’opera, rappresentano lo spazio e il tempo entro i quali sono nati e vivono tutti i suoi componimenti.
 

Acquista

Michele Pennoni

I Rospi

2004
pp. 56
€  6,00

Un giovane alle prese con degli strani rumori provenienti dal lavandino, un marito che fa il bilancio di sessantacinque anni di matrimonio, un amico divorato dai dubbi, un bambino non troppo felice  di essere africano, un ragazzo che si guarda dentro e si scopre sfaccettato come un prisma. Questa l’umanità che vive nella pagine del libro. Personaggi diversi, eppure simili, perché accomunati  dalla stessa amarezza, lo stesso cruccio, lo stesso rumore di fondo che rovina le giornate: il gracidare continuo ed estenuante di quei rospi tanto difficili da mandar giù. Rospi in tutte le accezioni della lingua italiana. Nei racconti rappresentano il rammarico per una relazione finita senza un motivo preciso, la rabbia per aver investito tempo in una causa persa in partenza, il sospetto di non aver creduto nelle proprie capacità.
 

Acquista

Raffaella Clementi

Et voila!

2004
pp. 80
€ 9,00

Ho fatto tredici! Non in senso totocalcistico, ma in quello letterario. Prevedere esattamente i risultati delle partite, delle nostre sfide quotidiane, anche secondo i migliori pronostici, è cosa assai difficile. Perché la vita è incostante, imprevedibile, incontenibile. E allora possiamo solo raccontarla. Ti racconto, quindi, tredici storie, lettore; storie fatte di libri, di caffé e di incontri. Storie che potrebbero essere la mia, la tua storia o quella di chiunque abbia un’indole incline all’immaginazione, tale da dipingere, su tela inventata, scene di vita, come fossero quadri in movimento.
 

Acquista

Michele di Schino

Mai nel mio nome

2004
pp. 64
€ 8,00

 

In un certo momento della propria vita, improvvisamente e apparentemente senza motivo, un uomo prende in mano la penna per dare la sua “versione” di tutte le cose, dei valori, delle sue stesse vicende. La sua mente, nella foga di dimostrare le proprie ragioni, perde però sempre più ogni contatto con la realtà in favore di un mondo immaginario che è allegoria della società che lui amava, ma che lo ha definitivamente respinto. Solo così riuscirà ad essere completamente sincero con se stesso, e a rivelare, l’atto inconfessabile e insieme ridicolo che lo ha portato a narrare.
 

Acquista

Settimio Bernrarducci

Sabino e Serapia

2003
pp. 96
€ 7,75

Con questo volume nasce la Collana “Fiori di San Valentino”, una raccolta di storie e leggende riguardanti il Santo Patrono di Terni. Sabino e Serapia è, tra tutte, la vicende più amata dai ternani e la più universalmente nota. La versione offerta da Settimio Bernarducci muove dalla tradizione orale, alla quale diedero sostegno i ritrovamenti archeologici del 1911 presso le Acciaierie della Società Terni, per svilupparsi poi in una storia d’amore tra sogno e leggenda.
 

Acquista

Aldo D'amore

Il cerchio di sabbia

2002
pp. 160
€ 12,50

Un paladino con lo sguardo lungo di una tradizione provvista di terribile cinismo critico ma dietro lo scudo ininterrottamente piangente. Questo era il Giuseppe che transita stanco e vitale in queste pagine provvisorie. Partendo da un personaggio realmente esistito, un amico dell’Autore, il romanzo prende la forma di un viaggio onirico in una Palermo vissuta tutta in una notte, tra visioni, fughe e case di appuntamento. Un romanzo da leggere due volte, con l’attenzione del lettore e con la fantasia dello spettatore: messo il punto sull’ultima riga, tutta la storia appena raccontata viene ripercorsa solo per scene in forma di trattamento cinematografico, secondo la sceneggiatura proposta da Francesco Patrizi. Il lettore, a questo punto, viene invitato a diventare spettatore-regista e a sostituire ora la propria fantasia, la propria fucina di immagini, a quella dell’Autore.

Acquista

Patrizia Nannini

Novellar de Narnia
ne l'anni de fine millennio...

2002
pp. 192
€ 12,50

A Narni ogni via, ogni muro, ogni pietra trasuda storia e storie, comunque inscindibili, l’aria stessa sembra trasportare immagini di mondi ormai perduti. Coglierle è un attimo, quell’attimo che la brezza di maggio rende quasi palpabile, quell’attimo in cui sembra che presente, passato e futuro siano una cosa sola. Tutta la città, in occasione della “Corsa all’Anello”, indossa nuovamente l’abito medievale, tornando a essere la stupenda civitade del 1300: le bandiere e gli stendardi ornano logge e finestre, le torce bruciano sulle facciate e sui portali, le taverne riempiono le vie di suoni e odori a volte dimenticati. Come fare allora, in questo contesto, a non sentire di far parte della storia, di essere la storia? È così che nascono queste rappresentazioni, con queste motivazioni e, nel contempo, per questo stesso scopo, storia nella storia, fantasia nella fantasia, realtà nella realtà. Ogni Storia corrisponde a una “Giornata Medievale”, ricostruita dal Terziere di S. Maria nel corso di cinque anni di Festa, vale a dire 1995, 1996, 1997, 1998, 1999, gli anni di fine millennio. Esse sono riportate in ordine cronologico.

Acquista

Gianni Natili

Memorie e sogni

2002
pp. 64
€ 10,00

Gianni Natili rinviene tra i molteplici luminosi segmenti temporali i due che più gli consentono       di esprimere la sua voce di poeta: “il rimpianto di ciò che non è stato” e l’inarrestabile andare che lo conduce alla fine del suo tempo terreno. Per un curioso ribaltamento dei sensi, questi due sentimenti generano in lui una inaspettata intuizione di piacere: da “ciò che non è stato” trae la voluttà d’immaginare “ciò che sarebbe potuto essere”; dalla corsa crudele verso la morte, l’ansiosa attesa di un ultimo appassionato abbraccio. Questo perché l’eros, con tutti i suoi infiniti abbandoni, intride i suoi versi: dall’autoerotismo che trasforma in amplesso l’effimera promessa di uno sguardo, alla stretta lussuriosa con l’unica-ultima sposa universale. Nei suoi detti e voci, Natili raccoglie come in un calice gli umori dei sensi, ma anche le lacrime più brucianti perché, se c’è un elemento naturale dove egli si rappresenta, è proprio nel fluire delle acque: lo scorrere del fiume, il tremare del mare, che sia luce o buio, le voci delle acque più diverse diventano una costante melodia che accompagna la sua visione.

Acquista

Aldo D'Amore

Sciarada

2001
pp. 224
€ 15,49

Racconti, romanzi brevi, elzeviri, riflessioni… il vasto ed eterogeneo materiale raccolto in    Sciarada spazia dal piacere della narrazione alle considerazioni sui nostri tempi, ma in esso non cessa mai di pulsare un sentimento etico imprescindibile, l’impegno, la lucidità, la critica, la ragione. Quella di Aldo D’Amore è una scrittura “a forma di radice” che si estende, si dirama, seguendo un’immaginazione libera e iconoclasta, alla maniera dei surrealisti o del marchese De Sade. L’Autore non perde mai di vista l’interlocutore e lo implica in un gioco di rimandi, di provocazioni, tesse una tela di ragionamenti, di prese di posizione, di storie d’amore e di contemplazioni estatiche. L’interlocutore è una presenza che non viene mai meno, l’Autore si rivolge sempre a qualcuno, il dialogo – requisito fondante della politica – è non solo l’incipit creativo, ma anche la stessa raison d’être della sua scrittura. Il lettore di Sciarada è già in partenza, nei presupposti della scrittura, intelligente, e sta al gioco. In ogni riga si avverte questa alleanza implicita, questa stima per chi legge, questa fiducia e questa lealtà.  

Acquista

Quintino Rozzi

La faccenda "Cabeza Pelada"

2001
pp. 160
€ 10,33

 

Siamo di fronte ad un’opera composita e articolata che prende spunto dalla prosa contemporanea italiana e straniera; un romanzo ai confini con il giallo. L’Autore fa muovere i suoi personaggi in un mondo a metà strada fra il serio ed il faceto dove tutto è lecito e nulla è mai scontato. In modo avvincente il lettore si districa fra alterne vicende fino all’agognato capovolgimento finale.

Acquista

Armando Rossini

Ovidio
Lo scherzoso cantore dei tenero amori

2001
pp. 176
€ 10,33

Ovidio, il poeta che dai miti antichi trasse mille personaggi immortali, diventa a sua volta personaggio in questo libro di Armando Rossini. L’Autore, infatti, fa muovere e agire il poeta nel tempo e nei luoghi della sua esistenza, riuscendo in tal modo a restituire al suo spirito imperituro voce e aspetto fisico. È un’emozione intensa, per chi ama il cantore dei “teneri amori”, ripercorrere l’alterno cammino della sua vita, dalla quiete della campagna sulmonese al fasto di Roma e poi, tragico epilogo, all’umido squallore di Tomi. Di Rossini, il lettore avrà modo di apprezzare non solo la profonda cultura classica, in virtù della quale viene ricostruito con molta verosimiglianza l’ambiente culturale, politico e sociale del periodo augusteo, ma anche l’abilità nel gestire la trama dell’opera, così da creare un tessuto narrativo di prim’ordine.
 

Acquista

Eraldo Giulianelli

...ma quante storie

2001
pp. 152
€ 10,33

… Ma quante storie! È come un gioco: un modo un po’ diverso di raccontare i fatti e i personaggi che la storia l’hanno fatta. Siamo in presenza di una colorita carrellata di fatti e personaggi a tutti noti, che assumono però, in questo contesto, caratteri più stravaganti, più umani. È un divertimento che si ispira al più puro senso dell’umorismo, dal distacco spietato dalle “verità” così come le conosciamo in una parodia dissacratoria che non rispetta nessuna tradizionale idea che ci è stata trasmessa nel tempo. L’opera si articola in quattro sezioni: ognuna dedicata ad un preciso periodo storico: il periodo biblico, il periodo classico, il Medioevo, il periodo moderno. Ogni sezione è suddivisa in singoli componimenti in riferimento ai fatti e ai personaggi che per l’Autore hanno lasciato un’impronta significativa.
 

Acquista

Franca Giffoni Mosca

La chiave della nonna

2000
pp. 128
€ 10,33

La chiave della nonna è in primo luogo una metafora che, poggiando su una esperienza personale dell’Autrice, sta a dirci che attraverso la fantasia e la creatività apriamo le porte della libertà. Per altro verso lo scritto, che raccoglie dense pagine autobiografiche, in cui domina la figura della nonna materna, è anche una raccolta di storie, di fiabe e fantasticherie che hanno alimentato la formazione dell’Autrice in forma singolare. Il libro vuole infine essere un’occasione di riflessione sul rapporto giovani-anziani e sul recupero di un ruolo insostituibile dei nonni nei processi educativi.
 

Acquista

Fabrizio Laurentaci

Castelli di paglia

2000
pp. 356
€ 12,91

Romanzo ambientato nel mondo professionale della danza poco noto nei suoi risvolti quotidiani, ricco di fascino e disumanità. La storia di un amore fa intrecciare questo universo con quello della radio, creando situazioni cariche di emozioni e di suspence. Classico lo sviluppo, felice la scrittura sempre attenta e preziosa.
 

Acquista

Gian Franco Cruciani

Mio zio Agenore

2000
pp. 240
€ 12,91

Questo volumetto rappresenta una vacanza dell’Autore, un tentativo di colorare più vivacemente la propria vita intellettuale usando una tavolozza composta attingendo a piene mani da decenni di quotidianità, restituita nei più diversi linguaggi e quindi più ricca di quella che la sua attività di ricercatore nel campo della drammaturgia e della storia della medicina, gli fornisce abitualmente. La prova, secondo l’Autore, è andata a buon fine, poiché scrivendo s’è divertito ed è riuscito a vedere come in un caleidoscopio ciò che lo circonda. Se poi l’immagine che ne risulta sia stato in grado di trasferire sulla carta, sarà il lettore a stabilirlo.
 

Acquista

Allegra Rossignotti

Baia del silenzio

2000
pp. 64
€ 7,75

Baia del silenzio si gioca sulla sottile contrapposizione che si delinea via via nei due protagonisti, Anna e Francesco, tra i silenzi consapevoli dei due, quelli dei paesaggi, dei luoghi della memoria, del non detto voluto, e sulle voci del dialogo interiore, del colloquio a distanza, della rivelazione sofferta. Sul fondo, con maggior e minor evidenzia, sostano per qualche tempo gli amici dei due protagonisti, tutti uniti nel medesimo clan e le persone nuove che entrano nella vita di Anna dopo il trasferimento a Roma. A sostenere l’ordito di una vita è la sua memoria che, irrobustita dagli anni, è in grado di dipanare i fili della matassa emotiva che hanno aggrovigliato la sua esistenza
 

Acquista

Fiammetta Felici

La casa azzurra
Storie di sensitività

1998
pp. 176
€ 11,36

Sette persone, per le feste di Natale, si riuniscono a casa di un anziano professore di filosofia, Enzo, il narratore della storia. Sua nipote lavora a un’inchiesta sui fenomeni parapsicologici. Le vicende si snodano sul filo del mistero, dell’umorismo e dei ricordi. Il romanzo è il frutto di un’accurata documentazione e di un’inchiesta radiofonica sulla sensitività e sulle dottrine esoteriche, condotta dall’Autrice nel 1982-83, sulla base di testimonianze dirette; rientra, pertanto, nella corrente di pensiero detta New Age. Ogni capitolo apre una porta sull’ignoto, sull’insondabile, su quella dimensione che il progresso scientifico non è ancora riuscito a spiegare, né a cancellare e ogni porta spalancata si affaccia su altre cento ancora sbarrate. Il libro non fornisce risposte preconfezionate e dogmatiche, offre bensì spunti di riflessione sull’uomo, sul suo universo mentale, sulla sua stessa esistenza.
 

Acquista

Francesco Franceschini

Paspartù

1998
pp. 160
€ 10,33

Un amore acerbo e senza parole, un treno pieno di memorie, un desiderio di immortalità, le ultime righe prima di un addio, i delitti di un fantasma egizio, i rimbrotti di un personaggio al proprio autore: racconti intessuti di deliziose trame che invitano ad andare oltre le porte della fantasia desiderata e temuta. Dal palcoscenico di questo libro recita tutto un mondo di personaggi romantici e grotteschi, terreni e ultraumani, che si dibattono in esistenze comuni e al contempo uniche, alla ricerca di una via per la dimensione “sentimentale” del vivere. Un libro da leggere e rileggere per assaporare uno stile che, di pagina in pagina, è ironico, toccante, irresistibile e che rimane coinvolgente e appassionato fino all’ultima riga.
 

Acquista

Pietro Pulcini

Errare umanum-est 
indovinare umanum-ovest

1999
pp. 80
€ 10,33

È un’opera piena d’inventiva, una scanzonata riflessione sul linguaggio e i modi di dire: l’Autore li decostruisce mettendone a nudo l’ambiguità e la ricchezza polisemantica e polifonica (rime incluse). Una vera e propria scorribanda nei meccanismi della lingua; una sorta di loro radiografia in un concatenarsi di “perché”. Le parole si rincorrono, rimbalzano, si contaminano, si scompongono e ricompongono in un gioco logorroico e dissacrante, anche nei contenuti. Alle sbarre finiscono lo Stato, le tangenti e l’emergenza anziani, l’inquinamento, il buonismo e i rapporti sessuali/amorosi.
 

Acquista

Luca Labarile

Fatima Blus

1999
pp. 128
€ 10,33

Odrei, una ragazza straniera, piomba con l’auto in panne in un paese del profondo Sud, facendo esplodere nell’angusto spazio di un’officina meccanica una complicata dinamica di conflitti e di attrazioni reciproche. Il collaudo dell’auto accende la vita, apparentemente immobile, di tre meccanici. Il viaggio notturno, sulle note ritmate di John Coltrane, diviene, in realtà, un percorso verso una maggiore presa di coscienza di sé, e di sé con gli altri. In un attimo, le vite dei protagonisti si dilatano a una percezione più profonda del sentire, si incontrano come non mai, scandite dal duettare dei pistoni con il sax. Una traccia indelebile resta nel loro destino, una più matura consapevolezza della vita.
 

Acquista

Lisa Quadro

Geometrie dell'anima

1999
pp. 144
€ 11,88

È lui, il sentimento più discusso e rappresentato, l’amore, l’incontrastato dominatore della scena di Geometrie dell’anima. Ma cosa succede se tra le sue varianti compare quella ideata da un creativo professionista? Se questi decide di condire con il pepe la sua relazione matrimoniale, avventurandosi in un triangolo che soddisfa anche la moglie? L’Autrice racconta una sorta di parabola sulla libertà dalle ipocrisie del conformismo, ponendo al centro il rispetto dei desideri e della volontà di capire e capirsi. E lo fa in modo fluido, sentimentale e stuzzicante.
 

Acquista

Alessia Pieroni

La storia di Davide

1999
pp. 52
€ 7,75

Dentro la storia di un’amicizia tra due ragazze ne è racchiusa un’altra narrata con un linguaggio fresco e creativo: La storia di Davide, della sua magica e luminosa apparizione e della sua repentina scomparsa. Ha un lieto fine singolare, perché Davide, in realtà, è per gli altri una stella; cometa o polare che sia, resta a guidare il cammino, segna la via. E così la vicenda diviene romanzo di formazione, racconto di un processo di crescita in cui non mancano i momenti bui. L’Autrice, alla sua opera prima, rende, con una prosa curata, la vivacità e la sensibilità tipiche dell’adolescenza, di chi crede nei sogni, nelle lacrime, nelle stelle e ... in chi crede.

Acquista

Guerrino Primi

Il prigioniero

1998
pp. 80
€ 10,33

 

L’Autore rievoca gli anni della seconda guerra mondiale, regalandoci uno spaccato della nostra storia attraverso le vicende del soldato Nori, un giovane operaio animato da sentimenti patriottici. La sua vita si divide tra il fronte, la prigionia in America, e l’espatrio in Svizzera, ma a fare da cornice sarà, in particolar modo, il piccolo paese di Anorre, rappresentato dai suoi personaggi più caratteristici: dal vetturino al locandiere, dal curato al mugnaio, che dipingono un quadro divertente e nostalgico della vita della povera gente di allora, esponente di quella società contadina e operaia, così schietta, spontanea e genuina. Ma è soprattutto il romanzo di un amore contrastato e sofferto, di un cuore diviso a metà tra due fanciulle, che solo alla fine riuscirà a far luce sui propri sentimenti. La descrizione delle passioni si riveste di un linguaggio innocente, quasi pudico e pone in risalto il candore dei costumi e l’ingenuità fuori moda dei personaggi. Se da un lato coinvolgono le vicissitudini dei duri anni di guerra e l’accattivante esposizione delle usanze della gente del paese, dall’altro il romanzo intriga per la sua trama amorosa, fulcro dell’intera vicenda, che lo rende sempre fresco e attuale.
 

Acquista

Rolando Teofoli

Il romanzo della mia gente

1998
pp. 128
€ 10,33

È il romanzo di una civiltà passata, quella contadina, e del suo scomparire sotto l’incalzare dell’industrializzazione e della nuova società tecnologico-scientifica. I profili di nonno Checco e nonna Mariuccia, di zio Antonio e zia Luciola si delineano sullo sfondo di eventi quali il primo conflitto mondiale e la guerra di Tripoli o di episodi locali, come il ciclone del 1907, e soprattutto di mutamenti epocali relativamente lenti e meno noti ma non per questo meno rivoluzionari (come la legge sulla cessione di parte delle proprietà della Chiesa allo Stato). Il percorso di industrializzazione viene narrato a partire dalle conseguenze della nascita dei primi stabilimenti ternani delle Acciaierie.
 

Acquista

Iva Baldi Palmerini

Un ricordo tira l'altro

1998
pp. 104
€ 10,33

Una rievocazione elegiaca di vita vissuta, un rimembrare pervaso di sentimento. L’Autrice parte da sé, dalle proprie radici, dalle vicende dei nonni e della sua giovinezza. Restituisce intatto l’incanto di un’esistenza povera di mezzi ma ricca di valori, fondata sul senso dell’amicizia e della collaborazione, sulla fedeltà ai propri ideali e sulla dedizione al lavoro, sulla capacità di adattarsi conservando sorriso e affetti nonostante i sacrifici e le sofferenze. In una sorta di archeologia della memoria vengono rievocati abitudini, tradizioni e valori affinché non vadano perduti, poiché costituiscono una preziosa eredità.
 

Acquista

(a cura di) Centro di Studi Storici di Terni

San Valentino. Melodramma

1998
pp. 36
€ 6,20

Nel San Valentino vengono narrate la predicazione e il martirio del Santo secondo gli schemi classici del teatro religioso secentesco. Il testo è diviso in due parti precedute da un “argomento storico” nel quale viene inquadrata la figura di Valentino e viene anticipato il contenuto del dramma. Cinque personaggi ai quali è affidata l’azione, accompagnati da un coro di idolatri. Classici lo schema e l’impostazione, ma ci sembra che una vena di sincerità e di sentimento percorra i versi al di là degli stereotipi delle situazioni e dei personaggi.
 

Acquista

Altoforno

Ternitudine

1997
pp. 124
€ 7,75

Il dialetto a Terni, da Miselli in poi, è stato quasi sempre intimista e consolatorio, non uno strumento eversivo, piuttosto una autorappresentazione del popolino come lo vedevano le classi colte. Gli Altoforno approdano al vernacolo, il dialetto dell’oggi, alla lingua parlata che, data la loro giovane età, non può essere che lo slang delle periferie metropolitane. Essi sono i cantori di una ternanità da tener presente anche se non c’è più e di una ternanità che forse sta rinascendo pure se in forma diversa. Una ternanità che, distrutta la vecchia e non formatasi la nuova, al momento è soltanto “ternitudine”.
 

Acquista

Quintino Rozzi

Aspettando il futuro

1996
pp. 128
€ 7,75

La fantasia, per nulla statica, di Quintino Rozzi descrive la forza eroica dell’amore, inteso come principio di speranza e vita. Diversi gli espedienti artistici che l’Autore usa, dalla favola al romanzo breve, per comunicare un’immagine del futuro lontana dal pessimismo. Rozzi, padrone di uno stile visionario che a volte sfiora i modi espressivi di Richard Bach, anima il tessuto letterario delle proprie novelle creando sentimenti luminosi che sono profezia di gioia e, intanto, i sogni attraversano leggeri lo spazio di carta per fare musica delle parole e ornare le pagine con melodie narrative, pervase di sole.
 

Acquista

Gerardo Serravalle

E avanzò La Notte

1996
pp. 218
€ 12,91

Un romanzo di spionaggio che non si lascia dimenticare. Gerardo Serravalle con scaltrezza dosa le proprie grandi risorse letterarie, costruendo una trama che svela un mondo insospettato di traffici illeciti e congiure terroristiche. Le armi prodotte in Italia vengono illegalmente vendute all’OLP e alle Brigate Rosse: da qui, con l’aiuto di uno stile corposo che rende agile e serrato il racconto, prende l’avvio una vicenda mozzafiato che coinvolge il Servizio Segreto Italiano, il Mossad, il KGB, le “Spose di sangue” sciite, onorevoli e Presidenti del Consiglio in un frenetico succedersi di eventi, sino al finale di emozioni violente, nel quale si denuncia la meschina verità dei nostri tempi, macchiata di scandali, intrighi politici e indegni giochi d’interesse.
 

Acquista

Simona Pesciaioli

Gregorovius
Per gli amici Gregorio

1996
pp. 96
€ 7,75

Il gatto Gregorovius racconta la storia della sua giovane padrona, una donna piena di quelle fobie che il nostro tempo ci regala, e che lei vive in maniera esasperata. Il gatto, testimone del disagio esistenziale, degli scoppi di allegria o degli attacchi di panico della sua padrona, ne narra con affettuosa ironia il passato, gli amori, i sogni e le paure. Dove lei non è riuscita, riesce lui, che scruta, capisce, parla perfino: un po’ sfacciato, a volte odiosamente sincero, colpisce a fondo rivelando le piccole e grandi angosce della sua compagna. Ma non c’è acredine fra i due, bensì un armonioso rapporto di comprensione: gli occhi miopi della protagonista incontrano quelli azzurri di Gregorio, in una perfetta intesa che svela i segreti della specie.
 

Renato Brogelli

Il mestiere di far ridere. 
Vol 1 e Vol. 2

1995

€ 25,82

“A Terni parlare di teatro dialettale equivale a parlare di Renato Brogelli”. L’amore incondizionato del pubblico per le sue commedie è senz’altro dovuto all’accorta ed esperta tecnica di sceneggiatura, con la quale amministra situazioni e trame. Alla sapienza d’autore brillante, egli è poi capace di sottendere un’ironia pacata (sorriso malinconico della sua saggezza) che redarguisce gli ingenui peccati di un mondo paesano. Ma la sua critica non eccede mai nella violenza dell’accusa, mai esagera i toni per assumere l’accorato disprezzo della satira, perché l’ironia lo guida infallibilmente ad un perdono birichino e scanzonato.

Acquista

 

Acquista

Bruna Garofoli

I sentieri del silenzio

1995
pp. 256
€ 10,33

Ispirato a un fatto accaduto in Sardegna sul finire del 1800, il romanzo narra le vicende di un giovane il quale, deluso nelle sue aspettative di giustizia, vendica la morte del fratello divenendo latitante prima ed emigrante poi. Sardegna e Messico si mescolano nella vita di Gavino, nonostante gli sforzi per obliare il passato che, tempestoso, irrompe nel presente di suo figlio Sauro, portando con sé l’ombra di un amore incestuoso. Il mare, veicolo di silenti dialoghi, riporterà le nuove generazioni in Sardegna. Nel misterioso ambiente dell’isola, ripercorreranno l’esistenza dei genitori attraverso il ricordo degli anziani, cammineranno su sentieri dove il tempo ha scolpito simulacri di verità, dove la follia di una mente riannoderà i fili scientemente tagliati, ricucendo i lembi di antiche ferite.
 

Acquista

Renzo Zuccherini

Fiori di San Valentino
I poeti dialettali umbri e l'amore

1994
pp. 100
€ 7,75

Il tema dell’amore è un filone vitalissimo e ricco di espressività, che percorre tutte le nostre tradizioni poetiche, da Terni a Perugia, da Spoleto a Città di Castello, da Gubbio a Orvieto a Todi a Foligno a Magione a Bevagna... È un tema che affonda le proprie radici nel canto popolare e a cui si riallacciano gli autori del passato, i “classici” della poesia dialettale umbra, così come i poeti di oggi, gli autori dialettali moderni delle nostre città; tutti si mostrano capaci di offrire la più ricca gamma di sentimenti e di sfumature: dalla tenerezza alla sensualità, dall’idillio alla passione, dagli affetti familiari all’amore per gli animali e la natura. Ecco dunque questi fiori, che i poeti umbri ci regalano nel nome di San Valentino, il santo ternano, umbro ed ormai internazionale, che all’amore (nel senso più alto) ha saputo offrire la vita.
 

Acquista

Ilo Mariotti

La valigia di Cartone
Personaggi e racconti dal vero

1989
pp. 106
€ 7,75

L’opera racconta la vita, le riflessioni e le ansie, i progetti di un giovane studente lavoratore che si affaccia al futuro iniziando il cammino verso quel nuovo mondo che è la città, organismo ricco di possibilità ma anche di nuove contraddizioni e amarezze. Gli anni sono quelli terribili dal 1930 al passaggio del fronte nel 1945. Il racconto, in parte autobiografico, in parte narrativo, corre piacevole ed avvincente lungo 15 episodi che descrivono eventi, personaggi, usi, viaggi spaziando dalla famiglia alla comunità di Capitone, alla più vasta realtà sociale di Terni e Roma.